Tutte le Stelle della Champions: niente impresa per la Juve, il Barcellona è Campione d'Europa

4' di lettura 06/06/2015 - Alla fine purtroppo i pronostici sono stati rispettati e la Juventus nella finale della Champions League è uscita dal campo a testa alta ma...sconfitta dal Barcellona.

A Berlino è andata in scena una finale a ritmi non elevati e la squadra di Allegri è rimasta bene in partita fino all'ultimo minuto. Forse il Barcellona dopo il vantaggio di Rakitic ed un'avvio super ha creduto di controllare a suo piacimento il match, ma seppur tenendo sempre in mano il pallino del gioco e creando un paio di grandi occasioni gol, gli uomini di Luis Enrique non hanno mai dato l'impressione di riuscire a chiudere il match.

Nella ripresa il lampo di Morata ha fatto cambiare completamente volto alla partita e per un quarto d'ora abbondante la Juve è sembrata mentalmente e fisicamente più pronta, brillante e pericolosa; purtroppo però nel miglior momento dei bianconeri un contropiede di Messi sigillato in gol da Suarez ha spezzato i sogni e piegato le gambe ai bianconeri che nell'ultima parte del match hanno dato la sensazione di non crederci più e alla fine sono stati freddati mortalmente dal tre a uno di Neymar.

Risultato giusto perchè è vero che la Juve si è battuta in maniera gagliarda e che dopo il pareggio ha fatto pensare di poter riuscire nell'impresa ma è anche vero che il Barcellona ha fatto di più e bisogna tener conto che Buffon è stato tra i migliori in campo e che qualche fiammata di Suarez Messi e Neymar si sono spente di poco fuori dallo specchio difeso dal 'Gigi nazionale'. Ci si aspettava una Barcellona dai ritmi più alti ma è stato sempre un bel Barcellona e una ventina di minuti di ottima Juve non poteva bastare per portare a Torino la Coppa dei Campioni. Ha vinto la squadra più forte ma onore e lode ai vinti.

Resta una grande stagione per Allegri e la sua squadra ma la ciliegina del triplete se l'è mangiata la squadra catalana che negli ultimi 10 anni si è portata a casa ben 4 volte la 'Coppa dalle grandi orecchie'. Vero che la Juve è stata una sorpresa in campo europeo ma alzi la mano chi a settembre pensava che Luis Enrique avrebbe potuto rigenerare una squadra che sembrava aver già speso i suoi anni migliori. Giù il cappello di fronte all'ex tecnico della Roma che ha fatto un vero e proprio capolavoro e nella finale è stato premiato dai gol di Rakitic e Suarez, due uomini arrivati con lui in estate e che sono risultati fondamentali per la rinascita del 'Fanta Barca', dove abbinato al grande possesso palla si è vista una concretezza ed una cattiveria agonistica che hanno portato i blaugrana ad essere una squadra quasi imbattibile.

La Stella delle Stelle: Xavi Hernandez

Pochi minuti di partita per sostituire l'amico Iniesta, Xavi si congeda così dal calcio europeo, un'avventura che sa più di racconto epico che di carriera calcistica. Dal 1998 ha deliziato i campi di tuttto il mondo, disegnando calcio, dipingendo con una naturalezza disarmante tele di rara bellezza. Emblema del tiki taka che è stato il marchio di fabbrica del calcio spagnolo che ha dominato, anzi sta dominando il calcio mondiale. Se vogliamo cercare un piccolo neo di una carriera perfetta, il Pallone D'Oro mai vinto e solo tante volte sfiorato, ok che nell'epoca dei due 'marziani' risulta impossibile per qualsiasi altro alzare quel trofeo, ma sulle mani del metronomo dal numero 6 il premio di France Football avrebbe fatto una gran bella e meritata figura. A Berlino quindi si chiude l'era di uno dei giocatori più importanti ed influenti dell'ultimo ventennio, Xavi Hernandez ha alzato al cielo 25 trofei, è il giocatore più vincente dell'intera storia calcistica spagnola. Non un semplice giocatore quindi ma un gigante. Semplicemente un grazie di cuore da tutti quelli che amano il gioco del calcio, è stato bello vederti giocare.



di Marco Strappini
redazione@viverejesi.it

 







Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2015 alle 23:14 sul giornale del 08 giugno 2015 - 1750 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, filottrano, marco strappini, juventus, champions league, Barcellona, articolo, tutte le stelle della champions

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akpO

Leggi gli altri articoli della rubrica Tutte le Stelle della Champions





logoEV