Movimento 5 Stelle: 'Raddoppio dei parcheggi blu'

Parcheggi blu a pagamento 3' di lettura 04/08/2015 - Secondo il Ministro alla Disoccupazione Poletti il fatto che l'Istat abbia rilevato un ennesimo incremento della disoccupazione è una "fluttuazione che caratterizza fase di ripresa". Secondo il nostrano assessore Bucci la scomparsa della quasi totalità dei parcheggi gratuiti dal centro città è una "manovra economica a favore degli esercenti del centro storico".

Sempre più spesso c'è un apparente sapore di presa in giro nelle parole dei nostri governanti e dai nostri amministratori locali più o meno "civici" qualcuno si sarebbe potuto aspettare qualcosa di diverso. Purtroppo, invece, pare ci sia uno strano filo conduttore tra chi ci governa, a prescindere dalla maglietta di partito e dal listacivicismo più o meno reale: considerarci sudditi e non cittadini. Al suddito infatti ci si sente in diritto di raccontare tutto ciò che si vuole, consci del fatto che il suddito poco avrà da lamentarsi (e anche dovesse lamentarsi, pazienza!).

Ma quali sono le intenzioni di questa amministrazione? Dallo schema approvato nell'ultimo consiglio comunale, nel silenzioso torpore estivo, si può vedere come in centro e nella fascia ad esso circostante si assisterà praticamente all'estinzione dei parcheggi gratuiti. Dove oggi si parcheggia senza pagare, infatti (es. Viale della Vittoria, parcheggio delle Conce, ecc...) sono previste tante belle nuove fiammanti "strisce blu". Nella relazione parte integrante della delibera approvata dalla maggioranza lo scorso 30 luglio, è chiaramente indicata una previsione di 1170 parcheggi blu a fronte dei 650 attuali. In Viale della Vittoria sono previsti 380 nuovi parcheggia blu ed al parcheggio delle Conce se ne farebbero ben 140 (VEDI TABELLA).

Ma ci tiene a puntualizzare il Sindaco Bacci "Ogni ipotesi comunque può essere rivista e analizzata e sarà discussa con i cittadini". C'è da starci tranquilli? Decisamente NO: ricordiamo tutti infatti con piacere le "rivisitazioni", le "analisi" avvenute in passato in contesti simili "discutendo con i cittadini" e le precedenti scelte in materia di viabilità, che hanno visto da una parte forti critiche da ogni categoria di soggetti coinvolti (commercianti, operatori economici, residenti, lavoratori, diversamente abili...) e dall'altra l'amministrazione che ha troppe volte reagito con un atteggiamento alla "così è se vi pare" (e se non vi pare, pazienza!). Francamente, con quali "cittadini" il Sindaco "discuta" rimane per noi un mistero !

Intanto, agli atti risulta quanto sopra descritto ed in Aula la maggioranza ha persino bocciato la nostra risoluzione proposta assieme alle altre minoranze volta proprio ad evitare l'aumento dei parcheggi a pagamento. Prendiamo atto dello strano modo da parte di questa maggioranza di concertare le decisioni con operatori e cittadini... dopo averle già deliberate!

Ma su chi graverà soprattutto questo raddoppio dei parcheggi blu? Presumibilmente su chi non può fare a meno di venire in centro: i lavoratori, gli operatori economici, i titolari dei negozi, i residenti. Per queste persone è facile prevedere la nascita di una una sorta di "tassa occulta di parcheggio". Diversamente chi si reca in centro per svago, per acquisti, o per qualsiasi altro motivo crediamo sarà FORTEMENTE dissuaso dal farlo, optando magari per i soliti comodi megastore a discapito della qualità della vita del Centro. Con buona pace dell'assessore Bucci, del Sindaco Bacci.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2015 alle 11:01 sul giornale del 05 agosto 2015 - 1051 letture

In questo articolo si parla di attualità, parcheggi, parcheggi a pagamento, tabella, Movimento 5 Stelle, parcheggi blu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amPl





logoEV