Basket: esordio promettente per l'Aurora di Lasi

Aurora Basket Jesi 3' di lettura 27/08/2015 - Per cominciare parliamo di quello contava meno, cioè il risultato, dal momento che con il tabellone segnapunti azzerato a ogni fine quarto, il punteggio finale significa poco, anzi nulla.



Però, perché scontentare gli amanti dei numeri, perché non citare l’89-64 finale, frutto della somma dei quarti, tre dei quali conquistati dalla squadra di Lasi, dopo l’iniziale 18-18.

A scanso di equivoci per l’Aurora non si è trattato di una passeggiata, anzi la Poderosa Montegranaro ha dimostrato di avere, una squadra costruita per un campionato di vertice. Basta scorrere il roster, nel quale si notano nomi come Rosignoli (ex Ferentino e Forlì, lo scorso anno a Rieti), Rossi (ex Veroli e Aurora Jesi, proveniente da Reggio Calabria – Silver), Sanna (ex Casale), Broglia (ex Ravenna – Silver), il riconfermato Gatti e un gruppo di giovani di belle speranze.

Lasi partiva con uno starting five composto da Greene, Santiangeli, Picarelli, Hunter, Paci, con quest’ultimo unico centro di ruolo.

Tenuto a riposo Leggio, a causa di un risentimento muscolare che ne sconsigliava l’utilizzo.

Gli ospiti hanno evidenziato una condizione fisica più avanzata rispetto alla squadra di casa, nella quale Hunter e Janelidze, gli ultimi arrivati, hanno giocato a sprazzi e quasi sempre in debito d’ossigeno. In difficoltà soprattutto il georgiano, mentre Hunter è stato più bravo a costruire buone situazioni in attacco.

Primo quarto equilibrato nel punteggio, con una Poderosa che ha dimostrato già buone geometrie, nel gioco in attacco, qualche imbarazzo iniziale per l’Aurora che, però, non appena è riuscita a giocare per come è stata costruita, ha preso decisamente in mano la partita.

Squadra giovane, veloce, aggressiva in difesa, l’Aurora ha dimostrato già le sue caratteristiche peculiari e se è vero che, di questi tempi, in piena fase di preparazione, di solito riesce difficile organizzarsi bene in difesa, vedere la squadra recuperare palloni, grazie ad una efficace zone-press, fa ben sperare.

Con tutto il rispetto per la Poderosa, che però in un futuro più o meno lontano potrebbe tornare all’Ubi BPA Sport Center da vera avversaria, viste le legittime ambizioni di una piazza che ha sempre fame di basket, è alle porte un impegno ben più significativo, contro la formazione NCAA degli Stanford Cardinals, sempre nel palas jesino, sabato 29 alle 20,30. Un appuntamento di lusso per una pre-campionato nella quale la squadra di Lasi dovrà cogliere al meglio ogni occasione, per preparare un campionato sicuramente duro.  

AURORA BASKET JESI – PODEROSA MONTEGRANARO 89-64

Parziali: 18-18; 28-17; 19-16; 24-13.

Aurora Basket Jesi:

Greene 17, Santiangeli 12, Picarelli 14, Hunter 10, Paci 8, Gueye 18, Janelidze 4, Battisti 4, Moretti, Ciampaglia 3, Lucarelli, Scali n.e., Schiavoni n.e. All.: Lasi.

Poderosa Montegranaro:

Rosignoli 10, Rossi 6, Sanna 17, Broglia 10, Marzullo, Gatti 6, Fabi 5, Trionfo 4, Cesana, Barbante 6, Quondamatteo, Milojevic, Di Trani n.e. All.: Steffè.

Arbitri: Paglialunga di Fabriano e Uncini di Jesi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-08-2015 alle 00:33 sul giornale del 28 agosto 2015 - 1352 letture

In questo articolo si parla di sport, marco rossi, aurora basket jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anwt