Lavori a palazzina in via Cascamificio, Lucaboni (FI): 'Arriveranno migranti?'

Lavori a palazzina in via Cascamificio a Jesi 1' di lettura 29/08/2015 - In via Cascamificio a Jesi si stanno da qualche tempo facendo lavori di ristrutturazione su una palazzina che, sembra, sia di proprietà comunale, e sottolineo il sembra.

Sembra, e ripeto sembra, che in questa palazzina dove si stanno sistemando bagni e suppellettili siano arrivati diversi materassi.

Mi piacerebbe sapere dall'Amministrazione comunale se è vero che quella palazzina sarà destinata all'accoglienza di migranti.

Se così fosse mi chiedo: perché in città nessuno sapeva della cosa? Compresi i residenti di via Cascamificio?

Se fosse vero quanto riferito e la palazzina fosse di proprietà comunale invito il Sindaco a ripensare a questa soluzione visto che già la zona è satura di migranti, sorgerà un palazzo vicino alla carbonari ad edilizia agevolata che già sappiamo sarà ad uso e consumo di soli extracomunitari, già un altro centro accoglienza è previsto in Viale Papa Giovanni su terreno della chiesa, insomma credo che se rispondesse al vero quanto da me conosciuto è indispensabile che l'Amministrazione retroceda su una scelta che andrebbe ad incrementare una situazione già difficile.

A Jesi tra case di privati affittate ad associazioni che poi le destinano ad immigrati più o meno regolari, tra centri accoglienza conosciuti e non, siamo al tutto esaurito.

La stessa cosa vale se la palazzina in via Cascamificio non fosse di proprietà pubblica, l'amministrazione dovrebbe impegnarsi a che non se ne ricavi un centro accoglienza. Senza se e senza ma.


da Massimiliano Lucaboni
coord.re Forza Italia Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-08-2015 alle 17:08 sul giornale del 31 agosto 2015 - 2088 letture

In questo articolo si parla di attualità, forza italia, jesi, lavori, migranti, Massimiliano Lucaboni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anAU


logoEV