x

Cupramontana: quattro giorni tra musica e tradizione alla Sagra dell'Uva, Belli sostituisce Cirilli

Cupramontana 5' di lettura 25/09/2015 - Scatta il conto alla rovescia per la 78esima edizione della storica Sagra dell’Uva di Cupramontana. Grandi artisti anche nel programma 2015 che si svilupperà da giovedì 1 a domenica 4 ottobre. Venerdì Elio e le Storie Tese, sabato Carmen Consoli, mentre domenica dopo la sfilata dei carri allegorici lo show di Paolo Belli e la Big Band.



Una novità dell’ultima ora la presenza di Paolo Belli. Lo show man e cantante conosciuto dal pubblico con i Ladri di biciclette e che attualmente partecipa costantemente agli show serali in onda su Rai Uno, arriva dopo la defezione di un altro grande personaggio.

“Per improrogabili e sopraggiunti impegni” infatti non sarà alla sagra Gabriele Cirilli che magari potrà arrivare a Cupra per una delle prossime edizioni.

Si parte sabato 26 settembre, per il tradizionale appuntamento con il PREMIO NAZIONALE ETICHETTA D’ORO e con la Premiazione della XIII edizione MEDAGLIERE DEL VERDICCHIO che saranno preceduto dal convegno curato dall’IMT (istituto marchigiano tutela vini) “L’Istituto Marchigiano di Tutela vini tra presente e futuro: risultati, obiettivi e strategie in vista della programmazione PSR Marche 2014/2020” allestito anche quest’anno in una nuova location: quella delle Grotte del Monastero Santa Caterina.
Un degno ‘aperitivo’ alla kermesse che sarà inaugurata ufficialmente giovedì 1 ottobre (serata ad ingresso gratuito) con il brindisi di rito in piazza.
Dalle 19,30 si esibiranno anche la Banda Musicale Nicolò Bonanni di Cupramontana e la Fanfara Bersaglieri di Jesi-Ostra.

Contestualmente apriranno i battenti gli stand gastronomici e le Fonti del Verdicchio dove si potrà degustare gratis, per tutta la durate della sagra, il pregiato vino di Cupra.
Non solo. Sempre giovedì apriranno infatti al pubblico la mostra fotografica “Dietro le quinte” curata dal circolo fotografico Carpe Diem, e la Mostra Mercato di prodotti alimentari e quella dell’artigianato e gli stands di Cupra Espone la mostra mercato dei prodotti di qualità locali dell’agroalimentare, dell’artigianato, del biologico ed dell’equo e solidale.
E dalle 21,30 musica il piazza Cavour con l’Orchesta Mario Riccardi.

E se la serata del giovedì, ad ingresso gratuito, è ormai diventata un must per gli amanti della tradizione culinaria proposta dai mitici stand che continuano ad attirare habitué, curiosi e amanti della cucina marchigiana, la kermesse entrerà nel vivo venerdì 2 ottobre con il concerto di Elio e le Storie Tese che fa tappa nella capitale del verdicchio per proseguire sabato con la musica di Carmen Consoli, fino al gran finale di domenica con la sfilata dei carri allegorici e lo show di Paolo Belli e la Big.

Paolo Belli si presenta da solo con una carriera partita ai tempi dei Ladri di biciclette fino alle partecipazioni come cantante e showman negli spettacoli più riusciti targati Rai Uno (da “Torno sabato” fino a “Telethon” e a tutte le edizioni di “Ballando con le stelle”) affiancando noti personaggi della televisione come Giorgio Panariello, Carlo Conti e Milly Carlucci. la Big Band è una delle più affiatate e travolgenti band che la musica italiana possa vantare e dai tempi di "Torno sabato" con Panariello, con la sua travolgente musica dal vivo, accompagna Paolo Belli in tv, a teatro e in tutti i concerti nelle piazze. Attualmente è composta da tredici elementi fissi: undici musicisti professionisti, un dee jay, una vocalist.

Insomma da giovedì (1 ottobre) a domenica (4 ottobre) la musica, il vino e la simpatia scorreranno a fiumi nel borgo in festa per la sagra dell’uva più antica delle Marche.
Merito del Comune di Cupramontana, che in collaborazione con l’Elite Agency srl di Morrovalle, prosegue nel sodalizio di successo che ha careatterizzato le ultime edizioni della sagra dell'uva rivolgendosi ad un target sempre più ampio.

Nelle serate di venerdì e sabato la musica live riecheggerà nel centro storico dalle 21.30 fino alle 4 del mattino.
Anche quest'anno infatti la tre giorni dedicata al vino di cupra si configura come un festival con tre gruppi a serata che si alterneranno sul palco venerdì e sabato. Ma i veri protagonisti della sagra, come da tradizione, saranno il verdicchio, la gastronomia e il folklore.

La sagra non è solo musica ed enogastronomia: è anche e soprattutto promozione del Verdicchio – spiega il sindaco Luigi Cerioni -. Basti pensare alle imperdibili degustazioni de “Il Grande Verdicchio” alle Grotte del Monastero Santa Caterina o a tutte le altre degustazioni mirate nei Magazzini dell’abbondanza e negli stand delle cantine. E non mancheranno tradizione e folklore con i gruppi folkloristici ad animare le giornate di festa e l’attesissimo Palio della pigiatura”. E ancora. “Grazie anche al profilo su Facebook si stanno organizzando una serie di pullman provenienti da tutte le Marche e anche da fuori regione. La Sagra dell’Uva è una festa da non perdere per davvero tante persone – conclude il Sindaco - e faremo il possibile perché tutti possano festeggiare con noi anche questa edizione”.

Nel biglietto di ingresso alla sagra (12 euro venerdì e sabato, 7 euro la domenica) è compreso l’accesso ai concerti.


   

dagli Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2015 alle 17:57 sul giornale del 26 settembre 2015 - 3584 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, cupramontana, paolo belli, sagra dell'uva, 78 edizione, sagra dell uva

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aoxP