x

Bocciofila in fiamme, il sindaco Bacci 'Vandali e balordi non ci fermeranno'

L incendio doloso alla bocciofila jesina di via La Malfa 1' di lettura 26/09/2015 - L'incendio che sabato mattina ha distrutto l''ufficio della Bocciofila di via La Malfa è senza troppi dubbi stato appiccato da qualche balordo.

Il sindaco Massimo Bacci si è reso subito disponibile ad incontrare la dirigenza della società per il ripristino dell'impianto.

"Vandali e balordi non ci fermeranno". I tecnici del comune saranno subito a lavoro lunedì mattina per porre rimedio ai danni provocati dalle fiamme. Non solo l'ufficio da dove sembra essere partito il rogo, con documenti e tutto l'arredo distrutti, ma anche l'impianto elettrico, parte del magazzino e i locali del bar.

In realtà il comune aveva già deciso alcune settimane fa di effettuare interventi di manutenzione e l'incendio di sabato va ad accelerare i tempi.

Con l'occasione la struttura verrà fornita di impianto di allarme e di videosorveglianza, per impedire che si ripetano altri episodi come questo.

"Jesi ha gli anticorpi per reagire e dimostrare che è una comunità forte e coesa", conclude il primo cittadino.


   

di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 26-09-2015 alle 13:42 sul giornale del 28 settembre 2015 - 1024 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aoy4





logoEV
logoEV