x

SEI IN > VIVERE JESI > CULTURA
comunicato stampa

Maiolati: al via corsi di italiano per immigrate e di arabo per bambini alla Casa delle culture

1' di lettura
1122
dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it

Fabiana Piergigli, assessore alle pari opportunità di Maiolati
Torna il corso di lingua italiana rivolto alle donne alla Casa delle culture, e per la prima volta parte anche un corso di arabo per bambini, in particolare figli di immigrati, nati o che hanno frequentato le scuole in Italia, ma che vogliono conservare e coltivare la ricchezza e il patrimonio rappresentati dalla lingua del Paese di origine.

La Casa delle culture, lo sportello voluto dall'Amministrazione comunale e gestito dal consigliere straniero aggiunto Hossen Main, inaugurato lo scorso 8 marzo a Moie, in un locale all'interno dell'ex scuola primaria di via Leopardi, continua quindi la propria attività nel segno dell'inclusione e dell'integrazione, con un'attenzione particolare rivolta alle donne e ai bambini.

Il nuovo corso base di lingua italiana per donne straniere, con approfondimenti sulla cultura e sul sistema delle istituzioni italiane, partirà giovedì 1° ottobre alle ore 17 e proseguirà ogni giovedì, dalle 17 alle 19.

A tenere le lezioni, nella sede della Casa delle Culture, sarà sempre l'insegnante Angela Priori. Le donne interessate si possono presentare al primo incontro e poi frequentare gratuitamente.

Il corso di lingua araba per bambini inizierà, invece, sabato 3 ottobre e proseguirà tutti i sabati dalle 15 alle 18 e le domeniche dalle 10 alle 12 fino a dicembre.

L'assessore ai Servizi sociali Fabiana Piergigli spiega come lo scopo dell'iniziativa sia "dare voce al mondo femminile, ma anche creare, in generale, uno spazio di incontro interculturale utile per facilitare la partecipazione e l'inclusione sociale delle diverse culture appartenenti alla nostra comunità". 



Fabiana Piergigli, assessore alle pari opportunità di Maiolati

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2015 alle 20:42 sul giornale del 29 settembre 2015 - 1122 letture