Quantcast

Energy Resources, mobilità per 24 dipendenti: sindacati chiedono un confronto

Energy resources 1' di lettura 08/10/2015 - Nei giorni scorsi l’azienda Energy Resources di Jesi attualmente in concordato in continuità, azienda tra le prime nel territorio ad occuparsi di energie alternative, ha aperto una procedura di mobilità per 24 addetti su di un totale di 37 dipendenti attualmente in forza, situazione questa che ridurrebbe drasticamente la forza lavoro fino a 13 dipendenti contro i 130 dipendenti di prima della crisi.

I sindacati di categoria, rappresentati da Danilo Capogrossi della Fim Cisl, Gianluca Toni della Fiom Cgil) e Rolando Massaccesi della Uilm Uil, hanno richiesto un esame congiunto sia ai rappresentanti aziendali che ai Commissari Giudiziali attualmente incaricati dal Giudice, come previsto dalla normativa vigente riguardo alle procedure di mobilità, per capire come l’azienda intenda procedere con un organico così limitato e come voglia gestire la procedura di mobilità.

Inoltre i sindacati unitariamente ricordano che: « Non essendo state ancora autorizzate dal Ministero le casse integrazioni dei periodi 2013 – 2014 e 2015 abbiamo diversi lavoratori e lavoratrici che oltre a non aver percepito i periodi di cassa integrazione non hanno neanche la contribuzione figurativa che permetterebbe ad alcuni di loro di accedere alla pensione. » I sindacati hanno sollecitato un incontro che auspicano si possa ottenere al più presto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2015 alle 22:07 sul giornale del 09 ottobre 2015 - 973 letture

In questo articolo si parla di lavoro, jesi, mobilità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ao1P


logoEV
logoEV