Quantcast

Giornata del Contemporaneo, cinque spazi espositivi

2' di lettura 10/10/2015 - Jesi celebra la XI edizione della “Giornata del Contemporaneo” disseminando di eventi espositivi la città grazie alla collaborazione, ancora una volta premiante, tra l'Amministrazione comunale, i suoi istituti culturali e il mondo dell'associazionismo.

La Giornata del Contemporaneo è il grande evento che l'Associazione dei Musei d'Arte Contemporanea Italiani dedica all’arte e al suo pubblico. Il primo o il secondo sabato di ottobre i musei associati aprono gratuitamente le loro porte per un’iniziativa ricca di eventi, mostre, conferenze e laboratori. A questo multiforme calendario di eventi distribuito sull'intero territorio nazionale offre un significativo apporto la città di Jesi, con un ricco programma che sposa la qualità con la etereogenità delle forme d'arte, dalla pittura alla fotografia alle esperienze laboratoriali per i non addetti ai lavori.

Da segnalare - tra i cinque appuntamenti previsti a Jesi a Palazzo Pianetti, Palazzo Santoni, Chiesa di San Nicolò, Hamingwey Cafè e Atelier Il Camaleonte - due mostre organizzate con il sostegno del Comune.

La prima è la personale di Federico Zenobi, che alle 18,30, nello spazio della Galleria di Arte Contemporanea al secondo piano della Pinacoteca Civica di Palazzo Pianetti, inaugurerà la sua esposizione intitolata “Veneri d'acciaio”: una galleria di soggetti femminili che, partendo da uno scatto fotografico in bianco e nero, diventano dei ritratti affilati di donne bellissime e perfette, attraverso una ri-modellazione della matrice fotografica realizzata utilizzando le bombolette degli artisti della street art e i colori acrilici dati a pennello. La mostra di Zenobi, curata da Simona Cardinale della Pinacoteca Civica, proseguirà alla Galleria di Arte Contemporanea di Palazzo Pianetti fino al 24 Ottobre, nell'orario di apertura del museo.

La seconda mostra si aprirà a Palazzo Santoni, sempre alle 18,30 di oggi (sabato 10) con il titolo “A drop in the ocean. Sergio Romagnoli”, a cura di Milo Montelli e Alessandro Calabrese in collaborazione con il collettivo di fotografia Wishot.

Saranno esposte delle fotografie inedite realizzate da Sergio Romagnoli, il compianto professore jesino, naturalista, grande viaggiatore e straordinario fotografo, ucciso in circostanze mai chiarite a 37 anni mentre si trovava a Sao Tomè per prestare opera di volontariato in un orfanotrofio del piccolo arcipelago al largo dell'Africa centro-occidentale. La mostra sarà visitabile fino al 24 Ottobre dal giovedì alla domenica dalle 17,30 alle 19,30.

Il programma completo dell'XI Giornata del Contemporaneo a Jesi è scaricabile dal sito internet del Comune.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-10-2015 alle 00:10 sul giornale del 10 ottobre 2015 - 648 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ao4m


logoEV
logoEV