Ruba abbigliamento ma viene scoperta, nei guai 27enne osimana

Corso Matteotti jesi 13/11/2015 - Ha rubato articoli di abbigliamento in ben tre negozi del centro jesino ma un commerciante l'ha scoperta e inseguita, segnalando la giovane ai carabinieri.

E' andata male ad una giovane ladra 27 enne di Osimo, Sara Ruberto, in trasferta a Jesi. Calzedonia, Jammin e And sono i tre negozi dove la giovane è entrata fingendosi cliente per portare via vestiti e biancheria senza pagarla.

Uno dei titolati però l'ha scoperta, rincorsa e si è fatto restituire la merce rubata. Non solo, ha subito segnalato al 112 la giovane comunicando i particolari su volto e abiti indossati.

Ai Carabinieri del Nucleo Radiomobile, agli ordini del Maresciallo Roberto SCARPONE, è bastata mezz'ora per trovarla. Dalla perquisizione sono spuntati fuori parecchi articoli che avevano ancora l'etichetta.

Portata in caserma per gli accertamenti di rito, è stata dichiarata in arresto con l'accusa di furto aggravato continuato e condotta agli arresti domiciliari presso la sua abitazione. Dopo il rito direttissimo, l'arresto è stato convalidato e la Ruberto si trova ora si domiciliari.

Tutta la merce del valore di 700 euro è stata riconsegnata ai negozi.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2015 alle 14:29 sul giornale del 14 novembre 2015 - 2197 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, osimo, arresto, furto, abbigliamento, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqpk