San Marcello: la tradizione olearia raccontata nel libro 'La tradizione dell'olio a San Marcello'

20/11/2015 - Con la presentazione del libro "Le tradizioni dell'olio a San Marcello" di Riccardo Ceccarelli, si è concluso l'iter della realizzazione dell'Eco-Museo di San Marcello realizzato nell'ex-Frantoio Mosci, già Santoni, opportunamente restaurato e risalente agli ultimi decenni dell'Ottocento.

Esso raccoglie quanto rimane della "vocazione agricola olearia" di San Marcello lungo secoli proponendosi ogni iniziativa finalizzata alla conoscenza e valorizzazione dell'intero territorio. La serata, svoltasi presso il Teatro "Paolo Ferrari", il domenica 15 novembre, è stata condotta dal giornalista Gianni Rossetti che ha dialogato con Riccardo Ceccarelli sul contenuto del libro soffermandosi particolarmente su quanto dalla storia secolare del territorio di San Marcello emerge sulla coltivazione dell'olivo (antiche "terre olivate", descrizioni catastali, frantoi, tradizioni), il tutto inserito ovviamente nel contesto del Contado di Jesi, la cui legislazione - anche sugli olivi e sull'olio - vigeva in tutti i castelli del contado stesso di cui San Marcello faceva parte. Si è ricordato anche il ruolo avuto nella diffusione della coltivazione dell'olivo da parte di Don Angelantonio Rastelli, parroco di Monsano, agli inizi dell'Ottocento e del Dott. Corrado Negromanti, di Jesi, ai primi del Novecento.

Due riconoscimenti poi sono stati consegnati, da parte del Comune, a Franco Fava e a Maurizio Marconi titolare dell'omonima azienda. A Franco Fava, già sindaco di Morro d'Alba, per aver promosso in maniera convinta e decisiva la l'impianto del vitigno "Lacrima di Morro d'Alba" ed avere ottenuto per vino il riconoscimento D.O.C. nel 1985. A Maurizio Marconi per i risultati - l'ultimo il Gold Trophy di Londra - internazionali e nazionali del "Lacrima di Morro d'Alba", affermazioni che "nobilitano" l'intero territorio di produzione sito nei comuni di Morro d'Alba San Marcello, Belvedere Ostrense e in parte Ostra, Monte San Vito e Senigallia (esclusi i fondo valle e i versanti prospicienti il mare). In conclusione della serata è seguita la performance teatrale "Extravergine, olio?", testo di Silvano Sbarbati, attrice Patrizia Coduti, regia di Michele Cardinali, a cura della Fondazione Pergolesi-Spontini. Il sindaco Pietro Rotoloni ha infine espresso il suo ringraziamento e quello dell'Amministrazione Comunale per un nuovo obiettivo raggiunto con la corale partecipazione di tutti.

È seguita poi la visita ai locali, sala degustazione e aula didattica, dell'Eco-Museo ormai completo nelle sue strutture ricettive, dove le aziende locali e iniziative culturali potranno trovare ed usufruire di spazi idonei






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2015 alle 12:43 sul giornale del 21 novembre 2015 - 1239 letture

In questo articolo si parla di attualità, olio, Comune di San Marcello

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqHc