Chiaravalle: gli alunni celebrano la 'Giornata dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza' e la Festa dell'albero'

23/11/2015 - Venerdì 20 novembre si è chiuso il ricco calendario di iniziative ecologiche intitolato “No Impact Days (Autunno a Impatto Zero)” e rientrante nella programmazione 2015/2016 del Comune di Chiaravalle “Città dei diritti”.

Tra le 19.30 e le 8.00 si è tenuta l’ultima trasferta del Pedibus, con i bambini che hanno raggiunto le proprie scuole a piedi scortati da vari accompagnatori. Due ore dopo, assieme ai loro insegnanti, oltre 100 studenti degli istituti scolastici chiaravallesi si sono recati al parco di via Mancinelli (intitolato a Nelson Mandela lo scorso 27 settembre, proprio in apertura di “No Impact Days”) per prendere parte alla Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e alla Festa dell’Albero: iniziativa, quest’ultima, che Legambiente Marche (partner del Comune in questa occasione come già per “Puliamo il Mondo”) promuove in collaborazione con IperSimply nell’ambito del progetto “ViviAmo il Territorio”.

Una manifestazione che diventa ancora più significativa nel quadro della lotta ai mutamenti climatici, visto l’imminente e importante appuntamento in cui le Nazioni Unite dovranno definire il nuovo accordo internazionale sul clima. I bambini della scuola primaria (precisamente le classi 5ª A dell’Istituto Comprensivo “Maria Montessori”, 5ª D e 5ª E dell’Istituto Comprensivo “Rita Levi-Montalcini”) e i ragazzi dell’Istituto di Istruzione Superiore “Podesti - Calzecchi Onesti” (classi 1ª F e 1ª H) hanno partecipato alla piantumazione di un albero di ulivo acquistato dal Comune di Chiaravalle. All’iniziativa hanno preso parte l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Chiaravalle Cristina Amicucci, i Dirigenti Scolastici, il Direttore di Legambiente Marche Andrea Bagalini e i referenti di Simply Italia per il sociale. Nel suo intervento l'Assessore Amicucci ha focalizzato il tema proposto dal Garante per i diritti dell’infanzia: la diversità è una ricchezza, ed è dal confronto e dal dialogo tra religioni, etnie e culture diverse che si impara a convivere e si migliora la realtà.

Subito dopo la piantumazione gli alunni hanno presentato i lavori che hanno realizzato sul tema dei diritti dell’infanzia e dell’ambiente, elaborati nell’ambito del progetto “Città Sostenibili e Amiche dei Bambini e degli Adolescenti”: un protocollo d’intesa promosso dal Garante, da Legambiente e da Unicef, a cui il Comune di Chiaravalle ha aderito. Il progetto vuole valorizzare le politiche attuate dai Comuni per sostenere i diritti dell’infanzia e per tutelare gli spazi verdi dedicati ai più piccoli.

L’IperSimply, che da tempo svolge un’attività di sensibilizzazione e attenzione al territorio sulle tematiche sociali e ambientali in partnership con Legambiente Marche, ha consegnato al termine della mattinata un attestato di partecipazione ai ragazzi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2015 alle 09:28 sul giornale del 24 novembre 2015 - 3365 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, Comune di Chiaravalle, festa dell'albero, festa dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqLF