Monte S. Vito: Sassi (NCD), 'Palestra, lavori di adeguamento, intervento della procura regionale della corte dei conti'

Giorgio Sassi 24/11/2015 - Una storia iniziata a marzo 2014 con l' approvazione di un progetto di messa a norma della palestra “s. veltre” la cui esecuzione dei lavori assegnati ad ottobre sono stati subito sospesi per un evento definito “imprevisto ed imprevedibile” . nonostante siano stati fatti e pagati dei rilievi geologici non e' stato possibile verificare l' esistenza di una “soletta in cemento” la cui rimozione ha fatto lievitare i costi di 81.000,000 euro.

Costi che inizialmente erano stimati in 334.000,00 euro circa piu' iva e spese tecniche che la regione marche aveva finanziato con ben 461.000,00 euro.

A seguito del sopracitato adeguamento e' stato stilato a maggio 2015 un secondo piano economico che faceva lievitare i costi a 485.000,00 euro e che richiedeva l' impegno di quanto accantonato per effetto del ribasso e di ulteriori 24.000,00 euro da reperire nel bilancio del comune.

Questo secondo piano economico presentava diverse variazioni di voci di spesa che ci hanno visto costretti a richiedere ad agosto un intervento della magistratura contabile per una verifica.

Purtroppo le sorprese non sono finite, ad ottobre 2015 sono stati approvati ulteriori 36.000,00 euro di spesa per lavori di tinteggiatuta, pulizia, adeguamento sistema di riscaldamento ecc... come se all' atto della stesura del progetto non fossero stati considerati.

Qui abbiamo trovato un' altra anomalia, parte di questi fondi, secondo quanto deliberato, sono stati presi dal ribasso iniziale vale a dire di quello rimasto a disposizione tra il costo del progetto ed il finanziamento regionale che invece risultano gia' ampiamente utilizzati in occasione della variazione di maggio.

Risultato finale da 334.000,00 euro piu' iva e spese tecniche come da preventivo iniziale a 520.000,00 euro costo ad oggi dei lavori con grossi dubbi su gestione delle risorse e sulla correttezza degli atti per cui presenteremo un secondo esposto per un immediato intervento.

Come se non bastasse nonostante le assicurazioni che i lavori sarebbero stati ultimati dopo 210 giorni siamo arrivati a 450 giorni e ancora non se ne vede la fine.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2015 alle 20:30 sul giornale del 25 novembre 2015 - 1042 letture

In questo articolo si parla di attualità, monte san vito, Giorgio Sassi, Nuovo Centro Destra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqRp