Anche il comune di Jesi parte offesa nell'eventuale giudizio contro Banca Marche

Il Comune di Jesi 27/11/2015 - Il Sindaco di Jesi Massimo Bacci formalizzerà alla Procura della Repubblica la comunicazione che la città di Jesi ritiene di essere parte offesa nell'inchiesta che riguarda Banca Marche,



Con ciò anticipando la costituzione di parte civile che formallizzerà nei tempi previsti, all'udienza preliminare o in sede dibattimentale, qualora venga disposto il rinvio a giudizio di tutti o di alcuni degli ex amministratori dell'istituto di credito oggi indagati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-11-2015 alle 22:05 sul giornale del 28 novembre 2015 - 2919 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi, banca marche, parte civile, parte offesa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aq1Y





logoEV