Banca Marche, Codacons studia class action in favore dei risparmiatori ridotti sul lastrico

27/11/2015 - Il Codacons sta ultimando la preparazione di una class action in favore dei risparmiatori trascinati loro malgrado nel salvataggio di Carife, Banca Marche, Carichieti e Banca Etruria.


“Ciò che sta accadendo è vergognoso – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Migliaia di risparmiatori sono stati ridotti da un giorno all’altro sul lastrico, perdendo i risparmi di una vita, a causa di una decisione caduta dall’alto con la complicità degli organi di vigilanza. Ancora una volta i piccoli investitori sono chiamati a ripianare i debiti prodotti da una gestione dissennata degli istituti di credito, mentre manager e dirigenti continuano a godere di buonuscite milionarie”.

Il Codacons ha deciso quindi di intentare una azione risarcitoria collettiva – che sarà presentata la prossima settimana - in favore dei titolari di azioni e obbligazioni subordinate dei 4 istituti di credito salvati dal Governo, attraverso la quale sarà richiesto il rimborso integrale degli investimenti e il risarcimento dei danni subiti, nei confronti degli amministratori degli istituti di credito coinvolti e delle banche che hanno piazzato titoli ad elevato rischio senza fornire adeguate informazioni ai risparmiatori.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-11-2015 alle 22:31 sul giornale del 28 novembre 2015 - 1150 letture

In questo articolo si parla di attualità, codacons, Consumatori, class action

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aq18