Quantcast

Chiaravalle: ApertAmente su area Fintecna 'La Servizi Srl chiede al comune risarcimento di 500mila euro'

Apertamente Associazione politico culturale 2' di lettura 29/11/2015 - Il rischio c'era ed è stato (purtroppo) sottovalutato.

La società Servizi srl chiede infatti al comune di Chiaravalle la “restituzione dell’immobile medesimo ed il risarcimento dei danni provocati dall’abusiva e permanente occupazione per tutti il periodo successivo alla scadenza dell’8/7/2005 e fino all’effettivo rilascio € 513.500,00” ; si tratta dei locali oggi utilizzati da alcune associazioni sportive e delle salette ex Cral.
Dopo i ricorsi al TAR (ben due) la proprietà dell'area passa quindi all'attacco, chiedendo all'Amministrazione Comunale il pagamento di quanto le sarebbe dovuto.

Ma che fine ha fatto l'affaire Fintecna? Dopo il consiglio comunale aperto di aprile la questione è stata trattata molto sui social network, ma solo una volta in commissione urbanistica, dove dovrebbe in realtà essere ampiamente approfondita.

Nel frattempo però il Sindaco, nella ennesima variazione di bilancio, ha ben pensato di stanziare la somma di 44.000 euro per spese legali straordinarie (fra ricorsi al TAR e gestione pratiche di risarcimento, non si può mai sapere......) e di prendere tempo, tanto tempo, non si sa per che cosa.

Ciliegina sulla torta: visto che l'urbanistica è una materia seria ed impegnativa (e potrebbe far guadagnare consensi, meglio attrezzarsi per tempo......), il Sindaco proclama anche di voler cambiare il PRG (cambiare adesso, dopo che il PD, partito di maggioranza del suo gruppo consiliare, con il quale si è alleato per vincere le elezioni, nelle coalizioni politiche degli anni passati ha utilizzato proprio quel PRG per devastare il nostro territorio!!!!).

Ecco per quale ragione avevamo richiesto nel consiglio comunale aperto dell'aprile scorso di costituire una commissione ad hoc destinata a trattare le questioni importanti, come la Fintecna, per evitare forme di demagogia e di populismo; ovviamente la nostra proposta, come da copione, è stata bocciata da tutti gli altri consiglieri comunali.

Ora però il Sindaco una risposta ce la deve dare.

Ovvero, se il primo cittadino è contrario:
- alla gestione della operazione Fintecna, così come portata avanti negli ultimi 10 anni dal PD e dai vari partiti alleati
- alle previsioni di sviluppo urbanistico così come previste nel PRG adottato dal PD (allora DS) e dai partiti suoi alleati
- alla gestione della discarica (problema non risolto, che costa al Comune centinaia di migliaia di euro l'anno)
- alla gestione della questione biogas (tuttora irrisolta)
- alla gestione della SIC1 (6 MILIONI DI DEBITI MATURATI) creata dal PD e dai partiti alleati etc etc...., ci deve allora spiegare il Sindaco (o chi per lui) come può governare con il PD e soprattutto come (e perché mai) si è presentato alle elezioni alleato con tale forza politica?!!!?


da Gruppo Consiliare Apertamente
lista civica - Chiaravalle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2015 alle 22:18 sul giornale del 30 novembre 2015 - 1062 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, risarcimento, Gruppo Consiliare, Lista civica Apertamente, area fintecna, servizi srl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aq49





logoEV