Quantcast

Calcio: non basta una generosa Edp, passa la capolista Perugia

Edp Jesina 7' di lettura 01/12/2015 - Una generosa EDP Jesina non basta: la capolista Perugia sbanca 2 a 1 un “Cardinaletti” colmo di gente. Da ieri sul canale YouTube della Jesina le immagini di EDP Jesina-Grifo Perugia.

Nel weekend delle biancorosse, bene Primavera ed Esordienti, sconfitto il Calcio a 5.

SERIE B - Una generosa Edp Jesina perde con la capolista e il controsorpasso non riesce. Nel big match valido per la quinta giornata del girone B di serie B le ragazze di Giugliano hanno disputato una prova generosa ma nel contesto di uno stadio Cardinaletti mai così colmo, il Grifo Perugia si è imposto per 2 a 1, spedendo le leoncelle a -4 dalla vetta.

Avvio equilibrato, ma al 16' arriva il vantaggio delle umbre: lancio dalle retrovie per Marinelli che si invola verso Guidi e la trafigge con un rasoterra. La Jesina prova a reagire, ma la difesa avversaria regge. Al 40' raddoppio del Grifo Perugia: un altro lancio, è pilotato sui piedi di Marinelli che con un tiro-cross dalla sinistra fa pervenire il pallone sulla testa di Ceccarelli, quest'ultima schiaccia di testa e infila la sfera infondoal sacco.

Nella ripresa la Jesina entra in campo decisa a recuperare. Nel contesto di una partita dai toni agonistici elevati, le leoncelle al 15' restano in 10 (doppia ammonizione a Breccia). Nonostante ciò la voglia di rimonta della Jesina resta viva e si alimenta con la bordata sotto l'incrocio di Battistoni che al 20' vale l'1 a 2. La tensione cresce ancora, l'arbitro fatica a gestire la gara ed espelle senza apparente motivo sia il tecnico Domenico Giugliano che il massaggiatore Moreno Picchiò. Nei restanti 25’ la Jesina prova il forcing, anche grazie all'innesto della Catena, appena rientrata da un infortunio. Ma la sua verve non basta per trovare il pareggio. Finisce con il Grifo che esulta e la Edp Jesina che recrimina, ma fra gli applausi di un nutrito pubblico che ha gradito lo spettacolo. Domenica prossima il campionato riposa, le leoncelle torneranno a giocare domenica 13 al Cardinaletti contro Ferrara.

EDP JESINA: Guidi, Picchiò, Alunno, Scarponi (K), Lucarini (33' Fiorella), Breccia, Monterubbiano, Battistoni, Polli, Vagnini (71' Costantini), Mosca (60' Catena). All. Giugliano (A disp. Cantori, Barchiesi, Mari,Fabbretti).

VIDEO – In seguito alle partite casalinghe, il martedì sera (a partire da oggi) sul canale YouTube della EDP Jesina troverete gli highlights e le interviste del match. Servizio curato dalla MMag Comunicazione, agenzia nominata dalla società come nuova Responsabile della Comunicazione della società. Nel ruolo di addetto stampa e in particolare di responsabile web e social confermatissima Emily Mosca. Ecco il link al video di questa partita: https://www.youtube.com/watch?v=64LPoeYxNWA.

PRIMAVERA - Finalmente la Primavera della jesina torna a giocare in casa, dove mancava ormai da troppi sabati, regalando una bella vittoria al pubblico accorso allo stadio.

Partita abbastanza tirata dal punto di vista del risultato, ma non da quello del gioco perché le leoncelle dimostrano essere superiori e arrivano a collezionare ben 9 calci d’angolo contro solo uno per la squadra avversaria. Superiorità che si concretizza solo al 38’ con Piergallini che non si smentisce mai sottoporta e che anche in questo frigido pomeriggio trova la doppietta personale al 70’. Il match si chiude all’85’ con la rete di Chiara Brutti, che entrata nel secondo tempo fa una bella prestazione sotto gli occhi attenti del mister.

La squadra di mister Brutti partita dopo partita sta dando delle grandi dimostrazioni di crescita, con le ragazze che scendono in campo sempre con lo spirito giusto e con quella sana fame di vittoria per raggiungere la vicina vetta occupata momentaneamente dal Bologna.

EDP JESINA: Battistoni, Giannuzzi, Lucarini Marica, Guidolbaldi, Raipalo (70’Modesti), Ciccola, Bozzi (46’ Brutti), Piergallini (87’ Matteucci), De Sanctis, Fontana (81’ Romano), Talacchia (67’ Valenti). All. Brutti (A disp. Ciccioli).

ESORDIENTI - Un Monserra molto tonico mette in difficoltà le ragazze della Jesina che senza Matteucci assente per influenza faticano a costruire un'azione degna di nota. Durante e Brescini schierate come coppia d’attacco stentano molto a entrare nel vivo del gioco e non riescono mai ad arginare le rapide ripartenze degli avversari i quali vanno a segno con il laterale che con un sinistro sorprende Paccusse. Successivamente subiscono il raddoppio in contropiede e immediatamente dopo Ida Durante dimezza lo svantaggio con un tiro da distanza siderale rimettendo tutto in discussione. Il Monserra però gioca meglio e soprattutto più convinto arrivando prima su ogni palla vacante e triplicando la marcatura sulle nostre giocatrici che non trovano il bandolo della matassa ed anzi si lasciano trafiggere di nuovo con un bolide dalla distanza sul quale Paccusse appare insicura. Il quarto gol dei padroni di casa chiude la prima frazione.

Nel secondo tempo una caparbia Alessandrini Lavinia in azione personale porta in vantaggio la Jesina e Modesti subentrata ad una evanescente Brescini tenta in più occasioni di raddoppiare il punteggio. Poi uno-due del Monserra che ribalta a proprio favore il risultato e viene salvato anche dalla traversa su bordata di Radicioni Silvia. Nel terzo tempo “la piccola peste” Modesti suona la carica e al tempo stesso la sveglia per le sue compagne le quali cambiano atteggiamento prendendo a pallonate il portiere locale che deve arrendersi ad una glaciale giocata della stessa: stop di destro palla a terra e piatto sinistro nell’angolino in un fazzoletto che fissa il finale sullo 0-1 ed il suo personale quinto gol in 6 partite subito dietro ad Ida Durante con 8. Gara dai due volti per le ragazze biancorosse che ancora una volta escono fuori alla distanza vincendo il terzo tempo per la quinta volta su sei partite. Di certo si ha uno strano effetto vedere che sono le più piccole (Coacci, Modesti, Alessandrini) a sorreggere le altre. Monserra ottimo.

EDP JESINA: Coacci, Durante, Modesti, Radicioni, Verdini, Brescini, Alessandrini, Paccusse, Domesi.

CALCIO A 5 – La EDP Jesina cade 4 a 3 sul campo dell'Olimpia Marzocca. Ancora una volta purtroppo il calcio a 5 non riesce a portare a casa i tre punti in terreno nemico, sebbene per ben due si trovi in vantaggio. La prima rete del match infatti è dellle ragazze di Mister Ferri ed arriva al 21’ con la mancina Barchiesi, la quale insieme a Fiorella entrambe della rosa della serie B, va a dare una concreta mano alle compagne di categoria diversa per via delle numerose assenze. Assenze che pesano, ma che le ragazze sostituiscono alla grande trovando ambedue la rete personale. La superiorità biancorossa dura solo 10 minuti quando Benitez riporta le squadre in parità, ma al 35’ ci pensa Bellagamba a ridare lo ‘scettro’ del vantaggio alle fila jesine.

Nel secondo tempo però l’Olimpia si accende ed è ancora Benitez a segnare questa volta una doppietta che regala così il vantaggio alla squadra di casa. Al 50’ poi Landini allunga ulteriormente le distanze portando il risultato sul 4 a 2. La Jesina non molla e continua ad attaccare trovando questa volta il goal con Fiorella che riaccende le speranze, ma è ormai troppo tardi e l’arbitro tre minuti dopo fischia la fine dell’incontro battezzando l’Olimpia Marzocca la vincitrice del match. Sconfitta che pesa, ma di fronte alla classifica molto corta bisogna solo lavorare sodo sperando in risultati migliori.

EDP JESINA: Cantori, Marani, Barchiesi, Fiorella, Morelli, Liuti, Bellagamba, Stronati.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2015 alle 21:49 sul giornale del 02 dicembre 2015 - 813 letture

In questo articolo si parla di sport, jesi, calcio, jesina calcio femminile, edp jesina, calcio femminile!, grifo perugia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aq0U





logoEV
logoEV