Quantcast

Filottrano: una calda accoglienza per il Cardinale Menichelli

il cardinale Menichelli in visita a Filottrano 3' di lettura 26/12/2015 - La città di Filottrano si è stretta attorno al Cardinale Edoardo Menichelli per la sua prima visita ufficiale da quando è stato insignito della berretta rossa. Ad accogliere l’Arcivescovo di Ancona-Osimo il sindaco Lauretta Giulioni accompagnata dalla giunta e dalla banda della città.

Immancabile la presenza dei bambini dell’Istituto Comprensivo che si sono cimentati nei canti natalizi.

Nella sala del consiglio, alla presenza anche dei consiglieri e del personale comunale, della autorità di pubblica sicurezza e dei sacerdoti, il primo cittadino ha rivolto a Sua Eminenza i saluti della cittadinanza. “Filottrano – ha detto la Giulioni – che oggi si onora della Sua presenza, le dà il più caloroso benvenuto. Accogliamo la sua visita come testimonianza di vicinanza e di pace, e come occasione per richiamare tutti noi ad un rinnovato impegno per costruire una città più giusta e solidale, dove i poveri, i deboli, gli emarginati siano al centro delle nostre preoccupazioni e del nostro agire quotidiano”.

Il Cardinale Menichelli, rivolgendosi soprattutto ai bambini, ha ricordato che “…in questo momento di grandi cambiamenti epocali, il Giubileo della Misericordia è una grazia per la Chiesa e per ogni cristiano. Tutti siamo chiamati – ha Sua Eminenza – ad offrire più fortemente i segni della presenza e della vicinanza di Dio. Questo non è il tempo per la distrazione, ma al contrario per rimanere vigili e risvegliare in noi la capacità di guardare all’essenziale”.

L’Arcivescovo ha poi firmato il libro degli ospiti illustri della città e ricevuto alcuni doni da parte del Comune di Filottrano, mentre Andrea Lardini ha voluto omaggiarlo con alcune produzioni sartoriali.

Sua Eminenza ha partecipato in serata all’incontro “La Chiesa di Papa Francesco tra rinnovamento e tradizione", in cui è stato presentato il libro del vaticanista de La Stampa Giacomo Galeazzi “Questa economia uccide”. A ridosso del Giubileo della misericordia si è discusso della Chiesa povera per i poveri attraverso il libro-intervista a papa Francesco curato dal giornalista marchigiano e da Andrea Tornielli. La presentazione a Filottrano è stata l’occasione per fare il punto sulla riforma di Francescoche in tutto il mondo sta riavvicinando milioni di persone alla Chiesa. Il Cardinale Menichelli ha sottolineato quanto sia importante la cultura dell’accoglienza “Dovremmo renderci conto che l'altro è sempre una ricchezza. Solo se torneremo più poveri, liberandoci dalla schiavitù del denaro, potremmo essere più accoglienti”. Galeazzi ha posto l’accento sul grande lavoro svolto da papa Francesco che non solo ha valorizzato umili pastori che hanno sempre vissuto tra la gente come Menichelli, divenuto cardinale lo scorso febbraio, ma ha compiuto la rivoluzione copernicana di rimettere al centro l'uomo. Riposizionandolo al centro dell'attenzione della vita pubblica la Chiesa è riuscita a farsi così portavoce della società moderna. Alla realizzazione dell’incontro ha collaborato fattivamente il Circolo Culturale Ju- Ter Club di Osimo che aveva già promosso a Filottrano il terzo appuntamento del Festival sul giornalismo di inchiesta con il magistrato Giancarlo Caselli.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-12-2015 alle 11:44 sul giornale del 28 dicembre 2015 - 952 letture

In questo articolo si parla di attualità, filottrano, Comune di Filottrano, cardinale edoardo menichelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arZJ





logoEV
logoEV