Motociclismo: Alex Polita 'Come un tuono', pronto per il Tourist Trophy

Alex Polita al Tourist Trophy 2016 20/01/2016 - Il campione jesino delle due ruote Alex Polita, non smette mai di stupire i suoi fan.

Dopo aver partecipato al Campionato Italiano di Velocità la passata stagione, ha aderito ad una nuova avvincente sfida: il Tourist Trophy.

Il TT è una corsa motociclistica di livello mondiale di 60 km, che si svolge ogni anno a giugno nel circuito di Snaefell Mountain Course sull'isola di Man. E' una delle più antiche gare di motociclismo mai disputate, ed è anche riconosciuta come la gara su strada più pericolosa al mondo, ma anche la più affascinante.

Ed al suo richiamo non ha potuto resistere il pilota jesino, che oltre ad essere tra i piloti che parteciperanno a questa edizione, si racconterà in un portale creato ad hoc "Come un Tuono" (www.comeuntuono.com).

L'intento è quello "di correrla, viverla, senza alcuna presunzione. Mi piace pensare l'Isola come una corsa di cavalli selvaggi, guerrieri che della loro passione, la motocicletta, ne hanno fatto la propria libertà. Questo è ciò che mi porta al TT oggi, il grande fascino trasmesso da tutti quei piloti che hanno avuto il privilegio di parteciparne, sfidando se stessi e dimenticando quegli schemi che in circuito, siamo troppo spesso abituati a ricordare. Dopo l'esperienza inglese del 2012, poco fortunata sportivamente parlando, nacque la volontà di partecipare in quella che è per me la gara degli Eroi, dove a vincere è comunque la passione e l'amore di guidare la moto". Questo il pensiero di Alex, che racconta la scelta naturale di partecipare alla competizione.

Non sarà facile, e Alex lo sa: dovrà affrontare un percorso che non conosce, "ricco in qualche modo di segreti da scoprire. È come rapportarsi con una grande autorità, senti l'esigenza di dovergli dare del Lei, senza la presunzione e la voglia di voler dimostrare. Perché sai che se sbagli, non ti perdona", scrive nel suo sito.

Polita correrà in sella ad un BMW S 1000 RR col Team 2R Racing, fondato dal pilota Riccardo Antonellini, un team con un grande bagaglio tecnico. I due si sono incontrati a Imola durante il Civ 2015 ed è nato il feeling che li ha portati oggi a lavorare insieme a questo nuovo ambizioso progetto.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 20-01-2016 alle 16:30 sul giornale del 21 gennaio 2016 - 2593 letture

In questo articolo si parla di sport, jesi, alex polita, cristina carnevali, articolo, tt, tourist trophy, come un tuono

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asIJ