Quantcast

Monte S. Vito: dipinto con due donne che si baciano, Forza Nuova attacca Don Andrea

Don Andrea Rocchetti 2' di lettura 19/02/2016 - Basta un’immagine di due donne che si baciano per scatenare la polemica che vede suo malgrado protagonista don Andrea Rocchetti, quarantenne parroco di Monte San Vito.


Nella riproduzione del celebre dipinto del pittore francese Arcabas, uno dei maestri dell’arte sacra contemporanea, che don Andrea distribuisce in questi giorni di Quaresima e di preparazione alla Pasqua alle famiglie, Forza Nuova vede un’immagine blasfema e grida allo scandalo.

“Il parroco – sostengono gli attivisti di Forza Nuova - proprio in questi giorni in cui si discute il ddl Cirinnà in Parlamento ha l’ardire di consegnare ai fedeli una raffigurazione di due donne che si baciano tenendosi per mano quando la Chiesa dovrebbe tutelare e promuovere l'amore cosi come descritto nella Genesi, anzichè promulgare eresie, celandole dietro un velo di pietosa omertà e tolleranza. Siamo invece arrivati alla promozione, sin dalla tenera età e magari anche durante il catechismo, di nefandezze che stanno mettendo a rischio non solo la società moderna, ma anche il naturale ordine delle cose voluto da Dio stesso, così come scritto nelle Sacre Scritture”.

Don Andrea replica con un sorriso bonario ma anche precisando con accuratezza il suo punto di vista. “Forse i bigotti e gli uomini di poca cultura non sanno che quell’immagine fa parte di un insieme di 11 dipinti di Arcabas, il maestro dell’arte sacra contemporanea, dal titolo La Visitazione. Un dipinto bellissimo che esprime la gioia dell’incontro tra Maria ed Elisabetta; un quadro che non rappresenta solo l’incontro tra le due cugine ma vuol far presagire anche l’incontro tra i due bambini che sono nel seno delle due madri, Gesù e Giovanni Battista. A me – dice ancora don Andrea, da 4 anni parroco a Monte San Vito e da un paio anche alla frazione Borghetto – questa immagine di Arcabas fa venire in mente il Salmo 84, un vero e proprio inno alla giustizia ed alla pace, due splendidi valori che purtroppo nei nostri tempi sono un po’ massacrati. Questi valori, quelli della giustizia e della pace, li volevo portare nelle case e nelle famiglie monsanvitesi ed i fedeli ed i cittadini hanno capito e mostrato di apprezzare”.

“Io sto con don Andrea”, chiosa Sabrina Sartini, sindaco di M.S.Vito. “L’icona è un chiaro messaggio alla tolleranza ed all’inclusione – dice la Sartini – ed il suo messaggio è chiaro: don Andrea lo aveva ben spiegato nella sua omelia. Chi vuol strumentalizzare faccia pure ma mi sembra che tutti possono giudicare chi fomenta sterili e stupide polemiche”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2016 alle 21:49 sul giornale del 20 febbraio 2016 - 6314 letture

In questo articolo si parla di cronaca, forza nuova, monte san vito, gianluca fenucci, dipinto, parroco, don andrea rocchetti, arcabas, donne che si baciano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/atU1