Volley Club Jesi: pallavolo tra passato, presente e futuro con Cormio e Kantor

01/03/2016 - La ASD Volley Club Jesi è con orgoglio e gioia che invita tutta la cittadinanza sportiva e non a partecipare a questo evento ideato e fortemente voluto dalla Società e dallo Staff tecnico.

Un incontro, come recita il titolo, tra Passato, Presente e Futuro. Si perché solo ricordando chi eravamo possiamo tentare di capire chi siamo oggi e costruire il futuro.

L’appuntamento è per lunedì 7 marzo 2016 alle 18.30 in punto al Palazzo dei Convegni. Avremo il piacere di incontrare (o meglio rivedere!) e discutere di sport, e non solo, con due personaggi che hanno fatto la storia della pallavolo Jesina e non solo.

Stiamo parlando di Giuseppe Cormìo e di Waldo Kantor. Molti li conoscono o li ricordano bene altri no ma lo scopo è proprio questo; ritrovarsi o trovarsi come si fa in una grande famiglia (perché così ci reputiamo) che di fatto non si è mai persa.

La nostra società, in ben oltre 35 anni di storia, ha attraversato tante fasi, ma la gran parte della Pallavolo con la P maiuscola è cominciata anche con questi due ospiti che negli anni ’80, con Julio Velasco alla guida dell’allora Tre Valle Volley Jesi, ha scritto una pagina di storia della pallavolo e dello sport Jesino.

Tanto per conoscerli già ora un po’ meglio.

· Giuseppe Cormìo, nato a JESI, classe 1955, è un giornalista e dirigente sportivo italiano. Impegnato soprattutto nel mondo della pallavolo, vanta apparizioni anche nella pallacanestro (inclusa l’Aurora Basket di Jesi) e nel calcio. Attualmente è il Direttore Generale del Gruppo Sportivo Robur Angelo Costa (Ravenna Volley per intenderci). Conclusi gli studi intraprese la carriera di giornalista, collaborando dapprima con alcune televisioni marchigiane, tra le quali TV Centro Marche. Il passaggio al giornalismo di carattere nazionale avvenne nelle televisioni Telemontecarlo, Tele+ e Stream. Oltre alla televisione lavorò anche in radio, e con testate giornalistiche quali il Resto del Carlino ed il Gruppo Gazzetta. La sua carriera nel mondo sportivo iniziò, per quanto riguarda la pallavolo di alti livelli, nella squadra della nostra città, il Volley Club Jesi, nel 1983. In qualità di Direttore Sportivo guadagnò la promozione in Serie A2. A Jesi ingaggiò uno sconosciuto tecnico argentino, che segnerà la storia della pallavolo italiana: Julio Velasco. E già basterebbe per togliersi il cappello! Dal 1990 lascia le Marche e consegue successi e esperienze nei succitati sport. Solo in ambito pallavolistico citiamo: 2 Campionati Italiani, 5 Coppe Italia, 4 Super Coppe, 3 Coppe del mondo per Club, 3 Champions League, 2 Coppa delle Coppe, 2 Coppe CEV, 2 SuperCoppe europee. E questa senza contare (oltre al sopra citato Julio Velasco che abbiamo avuto a Jesi) i tanti talenti scoperti e portati in Italia. Il resto ne discuteremo con lui. Perché per noi è sempre Peppe di circa 35 anni fa. Ma con un bagaglio in più e ancora tanta voglia di guardare avanti.

· Waldo Kantor, argentino, classe 1960, è stato un giocatore di pallavolo nel ruolo di ALZATORE militando anche in NAZIONALE maggiore. Dal 1974 al 1982 ha giocato in Serie A in Argentina per poi venire in Italia, con Julio Velasco, qui a Jesi negli anni 1983-1985 in A2. A Jesi ha lasciato un segno e tantissime amicizie. Nel 1984 e nel 1988 ha pure partecipato a due edizioni dei giochi olimpici con la propria nazionale; nel 1988 portandosi a casa una prestigiosa medaglia di bronzo. Il resto della carriera, conclusa nel 1996, lo ha visto indossare diverse casacche dei grandi club della pallavolo italiana (con alcuni parentesi in Francia e Brasile). E per almeno un decennio, assieme al compagno Hugo Conte (centrale), ha costituito una delle coppie più letali della pallavolo prima dell’era moderna. Dal 1999, appese le scarpette al chiodo, mette la sua esperienza al servizio degli altri intraprendendo la carriera di allenatore. E dopo 15 anni rientra in Italia a Maggio 2014, chiamato proprio da Peppe Cormìo, per allenare il Ravenna. Chi più di lui, che ha fatto la storia a Jesi come atleta, può farci immaginare cosa possono essere e cosa possono fare i sogni?

Dopo l’incontro al Palazzo dei Convegni ci ritroveremo, assieme ai nostri due ospiti, alle 20.30 al Ristorante Colle Paradiso di Jesi.

Per poter essere presenti anche a cena (al costo di 20 euro), chiunque lo voglia, non deve far altro che comunicare il proprio nominativo e quello degli eventuali accompagnatori alla nostra segreteria al numero 0731201099 o meglio ancora inviando un’email a info@volleyjesi.it indicando chiaramente quanto pocanzi scritto. Ovviamente non oltre venerdì 04/03/2016 sera, massimo sabato 05/03/2016 mattina, altrimenti non riusciamo a garantire i posti necessari e ad accordarci con il Ristorante.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2016 alle 23:25 sul giornale del 02 marzo 2016 - 1728 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, jesi, volley, A.S. Volley Jesi, giuseppe cormio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aukT