Cgil Fiom: assemblea alla Fiat sulla 'Carta dei diritti universali del lavoro', proposta di legge popolare

Fiom Cgil 09/03/2016 - Nella giornata di giovedì 10 marzo la CGIL ritorna in Fiat per presentare insieme alla FIOM la proposta di legge di iniziativa popolare “CARTA DEI DIRITTI UNIVERSALI DEL LAVORO” che possiamo definire il nuovo statuto delle lavoratrici e dei lavoratori.


Una proposta di legge di rango costituzionale che si misura con il cambiamento intervenuto nel mercato del lavoro e che si fonda su tre parti fondamentali: - principi universali - norme di legge che danno efficacia generale alla contrattazione e codificano democrazia e rappresentanza per tutti - riscrittura dei contratti di lavoro.
Il documento verrà presentato all'assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori da Roberto Ghiselli segretario generale della CGIL MARCHE.

All'assemblea parteciperà anche il coordinatore nazionale della FIOM del gruppo FCA - CNHI Michele De Palma e con lui verranno approfonditi tutti gli aspetti legati alla situazione del gruppo FIAT, spiegando anche i motivi per cui la FIOM ha criticato fortemente il “bonus” pagato nelle buste paga di Febbraio.

Infine ci sarà anche spazio per discutere nello specifico della situazione dello stabilimento di Jesi, in cui la crisi continua a mordere con la cassa integrazione ordinaria anche per tutto il 2016 e dove a breve verrà chiesto un incontro unitario per conoscere lo scenario futuro del sito jesino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2016 alle 15:45 sul giornale del 10 marzo 2016 - 1231 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil, jesi, fiat, assemblea, fiom, Fiom-Cgil, proposta di legge popolare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auEa