Asd Volley Club, successo dell'incontro con Waldo Kantor e Giuseppe Cormio

13/03/2016 - Palazzo dei Convegni ore 18.00. Fervono i preparativi per la serata organizzata dalla ASD Volley Club Jesi con il prezioso supporto del Panathlon http://www.panathlon.net/ un associazione non nota ai più ma che opera a livello mondiale e di fatto ha nel suo statuto fondamentalmente come scopo l'affermazione dell'ideale sportivo e dei suoi valori morali e culturali, quale strumento di formazione ed elevazione della persona e di solidarietà tra gli uomini e i popoli.

Quale miglior partner per un incontro in cui la ASD Volley Club riabbraccia la sua storia, ripercorrendo un pezzo dei favolosi anni ‘83-’85 con due dei pilastri di allora e tuttora campioni di vita, di sport (con altri ruoli), come Waldo Kantor e Giuseppe Cormio.

Un Evento ideato e fortemente voluto dalla Società e dallo Staff tecnico della ASD Volley Club Jesi. E soprattutto sarebbe ingrato non riconoscere che in prima linea, dei nostri, si è schierato con tenacia il nostro primo allenatore Marco Massaccesi senza il quale tutto questo forse non ci sarebbe stato ma comunque non sarebbe stato lo stesso.

Un incontro, come recita il titolo, tra Passato, Presente e Futuro. La necessità di reimpostarci a sentire il tempo per riprendere coscienza della Storia e per credere alla Storia; in quella Storia in cui devono credere soprattutto (e con loro gli altri) le persone che sono stati, sono e saranno sempre i protagonisti di se stessi. Perché noi vogliamo guardare indietro per poter osservare più in là del nostro presente. In breve due parole sui nostri due ospiti illustri.

Giuseppe Cormìo, nato a JESI, classe 1955, è un giornalista e dirigente sportivo italiano. Impegnato soprattutto nel mondo della pallavolo, vanta apparizioni anche nella pallacanestro (inclusa l’Aurora Basket di Jesi) e nel calcio. Attualmente è il Direttore Generale del Gruppo Sportivo Robur Angelo Costa (Ravenna Volley per intenderci). La sua carriera nel mondo sportivo iniziò, per quanto riguarda la pallavolo di alti livelli, nella squadra della nostra città, il Volley Club Jesi, nel 1983. In qualità di Direttore Sportivo guadagnò la promozione in Serie A2. A Jesi ingaggiò uno sconosciuto tecnico argentino, che segnerà la storia della pallavolo italiana: Julio Velasco. E già basterebbe per togliersi il cappello! Dal 1990 lascia le Marche e consegue successi e esperienze in svariate società e sport. Pallavolo: Padova, Cuneo e Trentino (dove peraltro viene ingaggiato proprio per creare il movimento attuale del Trentino Volley e riesce nell’intento permanendo dal 2005 al 2012) e attualmente Ravenna. Basket: Aurora Basket Jesi. Calcio: Siena. Solo in ambito pallavolistico citiamo: 2 Campionati Italiani, 5 Coppe Italia, 4 Super Coppe, 3 Coppe del mondo per Club, 3 Champions League, 2 Coppa delle Coppe, 2 Coppe CEV, 2 SuperCoppe europee. E questa senza contare (oltre al sopra citato Julio Velasco che abbiamo avuto a Jesi) i tanti talenti scoperti e portati in Italia.

Waldo Kantor, argentino, classe 1960, è stato un giocatore di pallavolo nel ruolo di ALZATORE militando anche in NAZIONALE maggiore. Dal 1974 al 1982 ha giocato in Serie A in Argentina per poi venire in Italia, con Julio Velasco, qui a Jesi negli anni 1983-1985 in A2. A Jesi ha lasciato un segno e tantissime amicizie. Nel 1984 e nel 1988 ha pure partecipato a due edizioni dei giochi olimpici con la propria nazionale; nel 1988 portandosi a casa una prestigiosa medaglia di bronzo (bissando il bronzo mondiale dell’84). Il resto della carriera professionistica, conclusa nel 1996, lo ha visto indossare diverse casacche dei grandi club della pallavolo italiana (con alcuni parentesi in Francia e Brasile). E per almeno un decennio, assieme al compagno Hugo Conte (centrale), ha costituito una delle coppie più letali della pallavolo prima dell’era moderna. Dal 1999, appese definitivamente le scarpette al chiodo, mette la sua esperienza al servizio degli altri intraprendendo la carriera di allenatore. E dopo 15 anni rientra in Italia a Maggio 2014, chiamato proprio da Peppe Cormìo, per allenare il Ravenna.

Ore 18.30; tutto pronto al Palazzo dei Convegni; in un niente la sala si riempe completamente, tanta era la gente che fuori aspettava che si desse il via all’incontro. A moderare l’incontro (a posteriori possiamo dirlo, con professionalità, garbo e simpatia) il nostro Direttore Sportivo, Emanuele Crescentini, e con lui sul palchetto i nostri due illustri ospiti.

Con la sala oramai stracolma alle 18.40 il nostro primo allenatore, il già citato Marco Massaccesi, prende la parola per presentare l’Evento e ricordare al pubblico quanto abbiamo praticamente scritto poc’anzi. Prima dell’inizio la parola va al presidente del Panathlon, sig. Fittajoli per un doveroso ringraziamento. Alle 18.50 circa si comincia e si va avanti per oltre un’ora di chiacchiere, racconti, aneddoti e interventi dal pubblico.

Si discute di pallavolo partendo proprio da dove eravamo e come, sia Kantor che Cormio, hanno vissuto quegli anni fino a parlare di presente e di futuro (come volevamo che si facesse in quest’incontro).

Un tributo a due grandi dello sport che hanno e rendono tuttora fiera la città di Jesi, e che negli anni ’80, inutile nasconderlo, sono stati tra gli assoluti protagonisti del nostro sport Jesino contribuendo a suon di risultati alla decisione di dover realizzare per la nostra cittadina il nostro splendido Palazzetto dello Sport “PalaTriccoli”.

Sia Kantor che Cormio parlano a ruota libera e ringraziano continuamente i presenti perché probabilmente nemmeno loro immaginavano (come hanno peraltro detto) di ritrovarsi in una situazione del genere.

Dopo il primo giro di aneddoti e racconti, non sono subito mancati i doverosi ringraziamenti a chi ha contribuito in quegli anni a tutto ciò, come l’ex presidente Sandro Casoni (in prima fila tra il pubblico), Franco Fioretti, l’attuale presidente Mario Rango allora dirigente, Romano Piaggesi, Paolo Pigliapoco, Egino Cecato.

Ma anche l’omaggio a chi non c’è più tra noi terreni, come il grande Lamberto Giordani, ex indimenticato allenatore, e Gilberto Bigi, ex dirigente. Viene quindi chiamato sul palco a parlare il primo ospite. L’ex capitano della squadra anni ’80, Gianfranco Fanesi. Visibilmente emozionato ma pur sempre con la grinta di un tempo.

Dopo di lui la parola passa a Roberto Masciarelli, ex giocatore e poi diventato campione del mondo con Velasco. Il “Mascia” non lesina i complimenti e i ringraziamenti all’ex compagno di squadra Kantor e al suo ex dirigente Cormio con il quale si aprono simpatici siparietti e aneddoti che fanno solo che bene nel sentirli rivivere.

E’ il turno di Ugo Coltorti, in rappresentanza della città di Jesi, che con sincerità e eleganza ringrazia noi della ASD Volley Club Jesi, il Panathlon e ovviamente Kantor e Cormio per la magnifica opportunità che ha avuto Jesi in questa giornata.

A questo punto viene chiamato a parlare il presidente della Fipav Marchigiano, Franco Brasili; anch’egli probabilmente molto felice della serata si lascia andare e a ruota libera parla e interagisce con i nostri ospiti. Prima della chiusura finale un altro giro di domande a Kantor e Cormio, come dicevamo incentrate sul presente e sul futuro visto da due punti di vista e esperienze diverse come le loro.

Ed infine la chiusura finale spetta all’attuale presidente Mario Rango, che come di consueto si limita ad uno dei suoi celebri discorsi “concisi” che fa da cappello a questo interessantissimo e perché no anche divertente dibattito.

L’incontro si conclude con la premiazione dei nostri ospiti che a loro volta ci omaggiano, simbolicamente per tutti, con una maglia ricordo dell’evento della loro attuale società, il Ravenna, consegnata al nostro raggiante Marco Massaccesi che ne sarà prezioso custode e detentore. Un gesto davvero inaspettato e che un po’ di commozione l’ha lasciato. Vengono premiati anche i capitanti di ieri (Fanesi) e di oggi (Filipponi), e con una targa ciascuno anche il nostro dirigente Pierino Gagliardini e il Presindentissimo Mario Rango.

A dibattito concluso, l’emozione è fluita ancora in quanto i successivi 10-15 minuti sono stati dedicati alle foto e agli abbracci. (l’album fotografico realizzato da Michele Magliola della http://www.mediavisium.com/ sarà presto sulla pagina FB assieme al video integrale dell’incontro già pubblicato alcuni giorni fa).

La serata si è poi conclusa, con Kantor e Cormio assieme ad altre 60-70 persone, al ristorante Colle paradiso per altre 2 ore di sana compagnia e allegria di fronte ad una tavola imbandita. Che altro aggiungere?

Della serie: per Essere bisogna Esserci! ‪#‎ilmiosportèdifferente








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2016 alle 22:37 sul giornale del 14 marzo 2016 - 1223 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, volley, A.S. Volley Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auMF