Maiolati: Provincia nega l’autorizzazione al completamento della discarica. Comune e Sogenus presenteranno ricorso al Tar

Umberto Domizioli, sindaco di Maiolati Spontini 17/03/2016 - Il sindaco Umberto Domizioli prende atto che la Conferenza dei servizi ha negato l’autorizzazione al completamento dell’ampliamento della discarica ma, insieme alla Sogenus, fa sapere che “daremo mandato ai nostri legali di presentare ricorso al TAR.


La Conferenza dei servizi doveva approfondire due temi: gli effetti sulla salute e sull’ambiente e la questione delle distanze. Sui due punti erano chiamati a dare il loro contributo, per il primo, l’ARPAM e l’ASUR congiuntamente e, per il secondo, la Regione Marche.

Riguardo al primo, stante anche il fatto che in 25 anni nessun problema di nessun tipo è stato rilevato nella discarica Cornacchia, come documentato anche dai frequenti controlli fatti da tutti i soggetti preposti, la Conferenza si è conclusa con l’evidenza che non c’è nessun nesso tra discarica ed eventuali eccessi di particolari malattie nel territorio e che questi vanno ricercati altrove.

Sul secondo, ha prevalso l’ennesimo parere della Regione Marche.

Un parere, fra l’altro, formulato - come anche evidenziato dai legali - con evidenti contraddizioni, anche rispetto a precedenti pronunciamenti e ad altri atti della Regione stessa”. Da qui la decisione di Comune e Sogenus di ricorrere al TAR, in modo tanto più convinto dopo la conferma di ARPAM e ASUR del fatto che non vi siano problematiche né di tipo sanitario né ambientale collegate al sito della Cornacchia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2016 alle 17:21 sul giornale del 18 marzo 2016 - 1952 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini, umberto domizioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auXa