Calcio: Jesina, al Carotti un tempo a testa ma i 3 punti vanno alla Recanatese

Jesina, omaggio alle vecchie glorie 20/03/2016 - Bella partita quella giocata al Carotti, tra Jesina e Recanatese. Era una sorta di spareggio per l’accesso alla zona play-off, che, per quel che conta (probabilmente ben poco), rappresentano pur sempre un bell’obiettivo.


Alla fine dei novanta minuti, equamente divisi sul piano del gioco - primo tempo tutto di marca jesina, il secondo di marca recanatese - l’unica e festeggiare è la squadra ospite, che non ha rubato assolutamente nulla, che ha, come più grande merito, aver mantenuto la propria porta inviolata, nel momento migliore della Jesina, quando la squadra di Bugari, poteva legittimamente ottenere il vantaggio.

E così, scampato il pericolo, anzi… i pericoli, la Recanatese è stata brava nel prendere in mano la partita, grazie a un trio di alto valore, Miani-Murano-Angelilli, cambiando l’inerzia del match, in proprio favore.

Parte molto bene la Jesina, subito aggressiva e determinata e già, dopo appena 30” il portiere ospite, alla fina il migliore dei giallorossi, viene messo alla prova: Frulla recupera palla sulla tre quarti e lancia in profondità Trudo. Il tiro sembra a colpo sicuro, ma Verdicchio riesce a deviare in angolo.

All’11’ ancora la Jesina vicina al vantaggio: difesa ospite sguarnita, Cameruccio, abbondantemente fuori area, lascia partire una conclusione che supera Verdicchio; Rapaccini, appostato sulla linea di porta, salva.
Jesina ancora pericolosa al 28’, lancio in profondità di Strappini per Trudo, in vantaggio su Rapaccini e Cianni. Verdicchio è costretto a uscire dalla propria area, respingendo con la testa. Pierandrei ha il tempo di prendere la mira, ma Verdicchio, in recupero, dall’altezza del dischetto, riesce a mandare in angolo.

La Recanatese si preoccupa più di non correre rischi, evitando di alzare il ritmo e riesce a farsi pericolosa solo in azioni di contropiede, prima al 31’ con Cianni che spara alto da buona posizione, poi al 42’ con Angelilli, il cui pallonetto mette in difficoltà Tavoni, che fa comunque buona guardia. A inizio ripresa (4’) subito una occasione per la Jesina, ma il diagonale di Frulla finisce sul fondo.

Al 9’ il vantaggio ospite: traversone di Mariani, per la deviazione di testa di Murano, che trova sulla traiettoria un braccio di Carvenali. Rigore netto, forse eccessiva l’ammonizione al terzino di casa. Dal dischetto Miani non lascia scampo a Tavoni.

A questo punto inizia un’altra partita, è la Recanatese a imporre il suo gioco e ogni qual volta la Jesina prova ad allungarsi sono dolori.
La squadra di Mecomonaco arriva per due volte vicina al raddoppio, con Mariani che spara incredilmente alto un delizioso pallone servitogli da Miani (14’) e Angelilli al quale, Tavoni in uscita, sbarra la strada a centro area (22’).

Ma sarebbe stata una punizione del tutto ingiusta per la Jesina, che magari un punticino lo avrebbe anche meritato, andando anche vicina all’1-1, quando Trudo, al 18’, costringeva Verdicchio a un intervento in tuffo: troppo centrale però la conclusione dell’attaccante di casa.

Prima della partita sono stati premiati alcuni ex Leoncelli degli anni 60-70, tra i quali Barile, Filiputti, Pazienza, Rocchi, Volpi, Olivieri e tanti altri, 26 in tutto.


JESINA-RECANATESE 0-1

Jesina: Tavoni, Calcina (32’ st Sassaroli), Carnevali, Strappini, Tafani, Fatica, Frulla (19’ st Alessandroni), Arati, Trudo, Pierandrei, Cameruccio (37’ st Piersanti). All.: Bugari.

Recanatese: Verdicchio, Rapaccini, Shongo, Francesconi, Cianni, Patrizi, Gallo, Mariani (46’ st Globoki), Miani, Murano (33’ st Agostinelli), Angelilli (41’ st Garcia). All.: Mecomonaco.

Arbitro: Vitulano di Livorno.

Reti: 8’ st Miani (rig.)

Note: ammoniti 2’ pt Patrizi, 7’ pt Mariani, 5’ st Murano, 10’ st Carnevali, 24’ st Calcina, 35’ st Strappini

Spettatori: 1.500 circa Corner: 9-5






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2016 alle 17:53 sul giornale del 21 marzo 2016 - 1262 letture

In questo articolo si parla di sport, Jesina, recanatese, serie d

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/au3R