Jesi in rima: eccoti primavera!

Primavera, fiori 20/03/2016 - E' entrata la primavera, domenica 20 marzo. L'appuntamento con la poesia della rubrica Jesi in rima, a cura di Marinella Cimarelli, è un inno alla bella stagione.





Torna la rondine garrula al tetto
torna insieme coi suoi rondinini
ecco che il cielo muta il suo aspetto
s'odon le voci di tanti bambini...

Raggi di sole riscaldano l'aria
le strade, le case, le mura di cinta
và una gattina un pò solitaria
sfiorando una siepe che sembra dipinta...

Mimose, giunchiglie e rose scarlatte
fan mostra dei loro vivaci colori,
violette e papaveri dai gambi protette
allegrano gli occhi e riscaldano i cuori!

E' tutto un tripudio di festa e d'amore
è una giostra di vita che riprende a girare
noi cittadini aneliamo alle ore
in cui torneremo a girovagare
ammirando i giardini e le nostre campagne,
respirando quell'aria che riempie i polmoni
e come le bolle di puro champagne
rincorreremo le più belle illusioni

Primavera alle soglie, risveglio d'incanto
gioia di un giorno, un minuto, un secondo
risuoni nel cielo il tuo più bel canto
ch'è il segreto del vivere vero e profondo.






Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2016 alle 19:26 sul giornale del 21 marzo 2016 - 896 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesie, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/au34

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima