Seda, sindacati chiedono un incontro urgente con liquidatore, commissario e giudice

Il Tribunale di Ancona 20/03/2016 - Le OO.SS. FABI FIRST/CISL e FISAC/CGIL, chiedono un incontro urgente con una lettera indirizzata a: Dott. Enrico ROSSI, Liquidatore (ed Ex-Amministratore Delegato) di SEDA Spa – Gruppo KGS Spa; Dott. Camillo CATANA VALLEMANI, Pre-Commissario Giudiziale del C.P. SEDA Spa – Gruppo KGS Spa; Dott. Francesca MICONI, Giudice Fallimentare del Tribunale di Ancona.


In riferimento a quanto in oggetto e facendo seguito alla comunicazione inviata il 7 marzo u.s. dalle RSA Aziendali, non avendo ancora ricevuto – a tutt’oggi – nessuna risposta in merito, le scriventi Segreterie Regionali sollecitano urgentemente il pagamento delle mensilità di gennaio e febbraio 2016, e la corretta corresponsione della mensilità di dicembre 2015, erogata in maniera parziale e/o errata.

A tutto questo si aggiunge la mancata consegna dei Cedolini e del Modulo di “Certificazione Unica” (modello CU, ex-CUD) ad ogni dipendente.

Le scriventi Segreterie Regionali denunciano con forza la totale assenza di chi dovrebbe garantire in questo periodo la continuità aziendale, creando non poche problematiche sia ai Dipendenti che ai Clienti “Istituzionali” della SEDA.

Tale gestione mette a rischio la prosecuzione della vita dell’azienda, nonostante gli sforzi dei Dipendenti che in questo clima hanno proseguito le attività lavorative ed hanno fatto sì che nuovi importanti contratti a livello nazionale fossero acquisiti.

Per tutte le ragioni sopra esposte, le Segreterie Regionali chiedono urgentemente un incontro con tutti i Soggetti in indirizzo.
Distinti saluti.

Lettera firmata dalle Segreterie Regionali FABI FIRST/CISL FISAC/CGIL






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2016 alle 22:51 sul giornale del 21 marzo 2016 - 1984 letture

In questo articolo si parla di lavoro, lettera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/au4I