L’assist per la ripresa della Vallesina in contributi a fondo perduto per le imprese

Confartigianato 20/03/2016 - 29 milioni di euro in tutto, a cui possono ambire anche le imprese della Vallesina. In arrivo contributi a fondo perduto con i nuovi bandi regionali che la Confartigianato presenterà mercoledì 23 marzo ore 21 a Jesi presso la Sala Convegni dell’Hotel Federico II in via Ancona 100.


“Si tratta di una opportunità concreta di rilancio per il nostro territorio ancora soggetto a criticità. Il sistema economico e produttivo infatti non si è ancora sganciato dalle difficoltà emerse negli anni di crisi e che continuano a ostacolare la ripresa” dichiara Giuseppe Carancini Segretario Confartigianato Jesi.

Secondo l’elaborazione dell’Ufficio Studi della Confartigianato su base dati Unioncamere-Infocamere, nel 2015 hanno chiuso 141 attività artigiane, un numero superiore alle aperture (125) per un saldo di nati-mortalità aziendale negativo (-16). Situazione di particolare difficoltà per il settore edile che segna un -18, positivi al contrario i servizi alle persone (+7).

Nel complesso, rispetto all’anno precedente, le iscrizioni hanno subìto una flessione (a fine 2014 avevano aperto attività 151 imprese artigiane), pressoché stabili le cessazioni. “Si apre di meno, ma si continua a chiudere, sintetizza il segretario Confartigianato Jesi Carancini, una tendenza da invertire”. 

Una opportunità in questo senso è offerta da una serie di bandi aperti alle imprese che saranno presentati dalla Confartigianato nel corso dell’incontro. I lavori saranno coordinati da Giorgio Cataldi, Segretario Confartigianato Imprese Ancona - Pesaro e Urbino, e aperti dai saluti di Cristina Brunori, Presidente Confartigianato Jesi.

Interverranno Enzo Giancarli Consigliere Regionale componente III Commissione, Enrico Buoncompagni Esperto in Bandi Regionali, Paolo Brunori dell’Area Credito Confartigianato mandamentale Jesi.

Saranno presentati il bando aree di crisi (17 milioni euro di contributi) in sostegno allo start up, allo sviluppo e alla continuità di impresa nelle aree di crisi produttiva; il bando dei campionari innovativi (12 milioni euro di contributi), per la realizzazione e commercializzazione di collezioni innovative nei settori del made in Italy; ulteriori opportunità finanziarie (Legge Sabatini, Maxi ammortamento e altre).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2016 alle 22:37 sul giornale del 22 marzo 2016 - 981 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, imprese, jesi, bandi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/au4B