Rossetti (PD): 'Sindaco e maggioranza continuano a strizzare l'occhio a Lega e Forza Nuova'

partito democratico 25/03/2016 - La maggioranza boccia proposta per garantire il rispetto della legalità, ma propone emendamento per condannare chi si oppone alle ideologie fasciste.

In sede di Consiglio Comunale di govedì, come PD abbiamo presentato un'ordine del giorno per condannare fermamente le cosiddette "passeggiate per la sicurezza" di Forza Nuova in città e ribadire i valori antifascisti e democratici di Jesi.

Poiché fortemente convinti che la sicurezza debba garantirla lo Stato in tutte le sue articolazioni, abbiamo richiesto di implementare l'organico della Polizia Municipale che, oggi, ha 8 ispettori in meno rispetto al 2011.

Il sindaco e la maggioranza non solo ci votano contro ma addirittura ci propongono un emendamento "curioso" chiedendoci di condannare quelle persone di varie associazioni che hanno protestato civilmente contro la manifestazione della Lega.

Lo ribadisco: il sindaco e questa maggioranza continuano a strizzare e non poco l'occhio alla Lega e a Forza Nuova.

A poco servono i tentativi di Massimo Bacci di passare per “sindaco equidistante” di una lista civica: la storia dei suoi consiglieri eletti, a partire dallo stesso presidente Massaccesi, parla principalmente di destra.

Come volevasi dimostrare, Bacci e la sua Jesiamo ricordano di condannare, non le idee retrograde, xenofobe e razziste della Lega che “legittimamente manifesta”, ma solo chi a queste idee si oppone.

E questo sarebbe il rappresentante della città di Jesi, antifascista, aperta a tutti, democratica…


da Francesco Rossetti
Gruppo consiliare PD Jesi







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2016 alle 15:01 sul giornale del 26 marzo 2016 - 695 letture

In questo articolo si parla di attualità, partito democratico, pd, francesco rossetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aveX