Pallavolo: la Edilceccacci Moie trionfa in Coppa Italia nel nome di Lanfranco

La Edilceccacci Moie vince la Coppa Italia 30/03/2016 - Ecco la cronaca della grande vittoria che ha permesso alla Pallavolo Moie di battere Ospitaletto e aggiudicarsi la Coppa Italia di serie B2.


Non ce ne vogliano le avversarie, ma partiamo dalla fine. Partiamo dallo splendido istante catturato in maniera commovente dal grandissimo Marco Zico, che ci ha regalato moltissime foto strepitose.
Questo fermo immagine è bellissimo perchè coglie il momento esatto della felicità di tanta tanta gente! Delle giocatrici in mezzo al campo, degli allenatori, di tutta la società sopra la panchina e sparsa in tribuna, di tanti tifosi! Tante persone riprese nel momento esatto dell'esultanza più spontanea del Mondo. E' vero, dall'altra parte c'è anche il momento preciso della sconfitta e della delusione, ma le ragazze di Ospitaletto non hanno niente da rimproverarsi e vivranno prestissimo i momenti di gloria che meritano.

Come abbiamo già avuto modo di dire, tutto era andato nella maniera migliore possibile.
L'organizzazione è stata minuziosa, e gli ospiti che sono venuti da queste parti hanno potuto apprezzare la bellezza dei nostri posti e la semplicità, la generosità e la cortesia della nostra gente.
L'interesse per l'evento è stato altissimo, e tutti hanno vissuto con grande trasporto questi due giorni pieni di pallavolo. E già queste cose rappresentavano un gran successo.

Ma la Pallavolo Moie aveva anche bisogno di una vittoria sul campo. I dirigenti di questa società avevano bisogno di un successo sportivo che, dobbiamo dirlo, si meritavano alla grande!!!
Non c'è bisogno di aggiungere altro, e non li nominiamo tutti perchè rischierei di tralasciare qualcuno e non sarebbe giusto!

A proposito di non nominare una persona, è stato davvero molto molto toccante l'omaggio che Stefano Borgiani ha voluto tributare a Lanfranco Ceccacci. Durante le premiazioni, al microfono, Stefano ha semplicemente detto che non c'era bisogno di dire niente, perchè tutti già sapevano a chi doveva essere dedicata la coppa. Non ha avuto il minimo bisogno di nominarlo. Il lunghissimo applauso che è seguito è stato davvero più forte di qualsiasi abbraccio, più importante di qualsiasi parola, più intenso di qualsiasi presenza.

E ora passiamo alla cronaca della partita, fornita come sempre dal grande Luciano Mancini, che è stato capace di fare lo scout-man, il giornalista e lo speaker contemporaneamente! Veramente tanti tanti complimenti per lui.

Che l'atmosfera sia straordinaria lo si capisce dall'esecuzione dell'inno di Mameli, cantato in coro da tutto il palazzetto. Che tra l'altro è esaurito in ogni ordine di posto già dall'inizio. Ma nel corso del match si riempirà fino all'inverosimile, non riuscendo letteralmente a contenere una persona in più, nemmeno in piedi. Moie, contrariamente alle sue abitudini, parte fortissimo e sul servizio sempre insidioso di Giulia Cecato raggiunge un 10-0 inatteso, insperato e micidiale. Sul 12-1 l'imperturbabile mister Bonfadini è costretta a chiedere il suo secondo Time-Out discrezionale per riordinare le idee. Alcune indecisioni della squadra di casa, con palloni innocui che cadono a terra, permettono alle bresciane di accorciare le distanze: 14-6. Ma al secondo tempo tecnico Moie è ancora abbondantemente avanti: 16-6. Sul servizio di Sara Liscioli le lombarde conquistano 4 punti consecutivi: 16-10. Valentina Tozzo riporta avanti le sue (18-12), che riprendono a marciare veloci dopo un attimo di sbandamento: 22-14. Sembra fatta ma Ospitaletto pesca dalla panchina Nicole Castellini, che ha un impatto eccezionale sul match e con il suo servizio insidiosissimo mette in crisi il reparto ricettivo biancorosso: sei battute perfette, con quattro ace diretti di cui gli ultimi due consecutivi che fanno avvicinare le bresciane fino al 22-20. La squadra di casa riesce finalmente ad interrompere la serie, poi Coach Cerusico inserisce Chiara Fabbretti per Paola Cesaroni e la numero 16 di casa con un ace porta subito il 24esimo punto alla sua squadra. Un successivo errore al servizio delle arancioni ospiti fa terminare il primo set a favore della Pallavolo Moie: 25-21 e 1-0.

All'inizio del secondo parziale regna l'equlibrio, in una partita che diventa bellissima, con grandi attacchi e tante difese spettacolari: il livello è davvero molto alto. Moie conduce sempre ma è tallonata da vicino da Ospitaletto che paga al primo Time Out Tecnico due punti di svantaggio: due punti consecutivi di Paola Cesaroni portano il risultato sull'8-6. È sempre il servizio di Giulia Cecato a scavare il solco per Moie che si avvantaggia 11-7, ma non ci si può rilassare un attimo perché le ospiti sono forti e combattive e lottano su tutti i palloni (15-12), poi un attacco di Baroli porta le due squadre al secondo Time Out lungo: 16-12. Si combatte sempre con molto accanimento e gli scambi sono lunghi e spettacolari, ma Valentina Tozzo, Arianna Argentati e Chiara Baroli sono implacabili e conducono la loro squadra ad un vantaggio decisivo: 20-15. Erika Alessandrini, Giulia Cecato e Paola Cesaroni non sono da meno: è un attacco morbido del capitano a chiudere il parziale e portare Moie al doppio vantaggio. 25-20 e 2-0.

All'inizio del terzo set la partita vive il suo momento decisivo perché Ospitaletto non può più sbagliare e Moie sente il profumo della vittoria. È sempre l’EdilCeccacci a guidare le danze, ma Ospitaletto tallona molto da vicino e conseguentemente si arriva al primo Time Out lungo nel segno del grande equlibrio: 8-7 per la Pallavolo Moie. Sul servizio di Valentina Tozzo, Arianna Argentati prende per mano le sue e con 4 punti consecutivi distanzia le avversarie, costringendo Ospitaletto al time-out discrezionale: 13-9. Ma le bresciane hanno sette vite e, ancora una volta, si avvicinano e continuano a sperare (15/13), ma poi sbagliano il servizio e il secondo Time Out Tecnico vede Moie avanti di tre: 16-13. Avanti ancora l’EdilCeccacci con una bordata di Erika Alessandrini (18-14) ma come da copione Ospitaletto recupera e, grazie al miglior momento del suo martello Erika Pionelli, si porta ad un solo punto di distanza: 19-18. Ancora Valentina Tozzo al servizio e Arianna Argentati a macinare punti (sarà la top scorer del match con 15 centri), spingono Moie sul 24-20 ad un passo dalla vittoria. E’ Chiara Baroli a chiudere definitamente i giochi e a far esplodere di gioia il palazzetto e i dirigenti dell’Edil Ceccacci Moie: 25-21 e 3-0.

Le premiazioni, la cena di squadra e società, la serata di festa: momenti perfetti impossibili da raccontare. Anche se, a dire la verità, c'è stato un piccolo episodio che rischiava di rovinare tutto. Forse sarebbe giusto non parlarne, ma è difficile passarci sopra. Ebbene durante la cena, con nell'aria quella leggerezza tipica della festa vissuta con sobrietà e buoni sentimenti, le ragazze hanno pensato di fare un balletto di gruppo con in mezzo il secondo allenatore, tale Matteo Pieroni. Nell'incredulità generale questo personaggio, circondato da bellezze danzanti e gioiose, ha pensato bene di snobbarle totalmente e non lasciarsi minimamente coinvolgere nel simpatico siparietto!!!!!! Solo la grande saggezza dei presenti ha evitato che il Matteo subisse quello che in realtà meritava, e la serata è potuta proseguire nell'allegria! Di sicuro comunque questi episodi fanno male alla pallavolo e allo sport in generale!!

EDILCECCACCI MOIE – ABM SOSSI OSPITALETTO BRESCIA: 3 – 0

PARZIALI: 25/21– 25/20 – 25/20

EDILCECCACCI MOIE: Baroli 7, Cesaroni 11, Alessandrini 10, Argentati 15, Tozzo 8, Cecato 6, Fabbretti 1 Mercanti (L1) Bachieca, Simoni, Carbonaro, Sgolastra (L2) all. Cerusico.

ABM SOSSI OSPITALETTO: Liscioli 7, Casali 3, Ferrara 1, Montanari 2, Martino 6, Arici 3, Pionelli 13, Dalpedri 2, Castellini 8, Dalè, Bonardi, Pontil (L1) Boglioni (L2) all. Bonfadini.

ARBITRI De Martino e Galazzi.

La finale per il 3° e 4° posto ha visto prevalere San Vitale Montecchio Vicenza sul Brindisi per 3-1 (25-19, 15-25, 25-20, 25-19). La simpatiche ragazze venete, che avevano combattuto anche in semifinale con grande determinazione, hanno dimostrato di volere maggiormente la vittoria, disputando una gara attenta e caparbia in ogni fondamentale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2016 alle 23:49 sul giornale del 31 marzo 2016 - 1444 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, moie, coppa italia, Pallavolo Moie, serie b2 femminile, edilceccacci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avl8