Quantcast

Chiaravalle: l'Ospedale perde un altro pezzo

Ospedale di Chiaravalle 1' di lettura 08/04/2016 - La struttura sanitaria di Chiaravalle perde un altro pezzo! La Direzione Ospedaliera ha infatti chiesto al direttore di Area vasta l’autorizzazione a ridurre l’attività del punto di primo intervento alle sole sei ore mattutine dalle 8.00 alle 14.00.

Solo sei ore di apertura, nemmeno fosse un normale ufficio e non invece un servizio sanitario di primo intervento! La previsione è quella di attivare tale riduzione dal 1 maggio 2016.

La motivazione, sarebbe la difficoltà a reperire medici e lo scarso utilizzo del servizio nel periodo pomeridiano. Come CGIL-CISL-UIL confederali e di categoria consideriamo tale decisione assolutamente negativa nel merito e nel metodo. Non si sono considerati infatti gli effetti del progressivo spostamento degli interventi, comunque numerosi, verso il Pronto Soccorso di Jesi e di Torrette, da sempre in difficoltà e sovraffollati. Appare inoltre inconcepibile che la motivazione per la chiusura di un servizio sanitario debba dipendere dalla carenza di personale. Ci sembra inoltre del tutto contraria a quanto dichiarato dai nuovi vertici regionali questa modalità di intervento senza nessuna condivisione con le comunità locali. La rete dell’emergenza doveva essere rivalutata a fine 2016 anche a seguito della riorganizzazione della rete ospedaliera. Oggi invece si cerca di accelerare colpendo una struttura e un territorio.

Come CGIL-CISL-UIL confederali e di categoria riteniamo che le decisioni debbano essere prese assieme ai territori, valutando attentamente le esigenze delle comunità locali. Senza dubbio è il modo peggiore per avviare la trasformazione della struttura di Chiaravalle che rischia sempre più di diventare uno “scatolone vuoto”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2016 alle 16:10 sul giornale del 09 aprile 2016 - 1214 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil, chiaravalle, ospedale, cisl, uil

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/avFZ





logoEV
logoEV