Quantcast

Chiaravalle: 25 aprile ricco di significati

25 aprile a Chiaravalle 2' di lettura 20/04/2016 - Sarà un 25 aprile dal sapore speciale quello di quest'anno a Chiaravalle, grazie all'impegno dell'Anpi sez. Edo Magnalardo e al supporto del Comune. Il tema scelto in questo 2016 non poteva che essere il settantesimo anniversario del voto alle donne, una conquista che nasce con la lotta di Liberazione dal giogo nazifascista.


A Chiaravalle ne parleremo prendendo come spunto l'appello al voto alle donne fatto dalla nostra concittadina Maria Montessori già quarant'anni prima, nel 1906. Altro momento importante della giornata sarà il ripristino di Largo Alberto Mario Giuliani, dedicato al chiaravallese antifascista, che pagò con la deportazione a Mauthausen e con una tragica morte la sua ribellione al fascismo. Toccante e densa di significati, la storia di Giuliani è stata ricostruita dai volontari dell'Anpi e ora, grazie all'impegno dell'Amministrazione comunale, il nome del nostro concittadino tornerà ad essere ricordato in una piccola piazzetta a lui dedicata al centro di Via della Resistenza.

Il programma della giornata: il corteo partirà alle ore 10,30 da Largo Oberdan e raggiungerà, accompagnato dalla banda, il monumento ai Caduti in piazza Mazzini. Da lì, dopo la deposizione delle corone, la partenza alla volta di Largo Alberto Giuliani, dove si terrà una piccola cerimonia d'inaugurazione. Quindi ci si sposterà in piazza Risorgimento per l'intervento del sindaco Damiano Costantini e la lettura dedicata al voto alle donne. Nel corso della cerimonia sarà ricordata anche la figura di Fabio Piersantelli, partigiano chiaravallese morto due mesi fa a Grenoble.

Le iniziative per il 71° anniversario della Liberazione dal nazifascismo a Chiaravalle continuano giovedì 28 aprile con la presentazione del libro "Ottavo chilometro. Memorie di vita partigiana nelle Marche" presso la biblioteca Massimo Ferretti (ore 18). Interverranno: Claudio Maderloni (Coordinatore Anpi Centro Italia), Alfredo Antomarini (Curatore del volume), Francesco Favi (Assessore alla Cultura del Comune di Chiaravalle). Nel corso della presentazione sarà proiettato un video di Sandro e Marino Severini dei Gang.
Un bellissimo prologo al 25 aprile è stato rappresentato dagli appuntamenti promossi dall'Anpi nelle scuole di questi giorni: i ragazzi delle terze medie e delle quinte elementari dell'Istituto Comprensivo Montalcini hanno incontrato e dialogato con il partigiano marchigiano Paolo Orlandini e con il chiaravallese Michele Mancini, che fu prigioniero in Germania durante la guerra.


da Anpi Chiaravalle
sezione Edo Magnalardo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2016 alle 17:22 sul giornale del 21 aprile 2016 - 1186 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, anpi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/av7c





logoEV
logoEV