Quantcast

Il Dream Day raddoppia: a breve l'inaugurazione del secondo e più grande parco per disabili della città

Dream Day 2016 parco inaugurazione Jesi 2' di lettura 28/04/2016 - E' ufficiale: domenica 15 maggio inaugurerà a Jesi il secondo parco per disabili della città, oltre all'altalena già installata la scorsa stagione nel parco del Vallato.

Il Dream Day organizzato da Selena Abatelli ha preso talmente campo - e anche in senso letterale, perché tante sono le società sportive coinvolte nel progetto - che arriva alla sua terza edizione con un grande obiettivo centrato: infatti grazie ai fondi raccolti nell'edizione di settembre 2015 (la seconda), è stato possibile acquistare una seconda altalena, la pavimentazione antitrauma, un canestro magico, un gioco sonoro e una tabella.

La novità è che questi giochi, che permettono anche il gioco insieme di disabili e normodotati, saranno installati in una diversa location, dando vita ad un parco tutto nuovo. Saranno infatti i giardini pubblici di viale Cavallotti ad avere questo privilegio, e il nuovo parco sarà dedicato alla memoria di "Diego & Daniela".

Un omaggio al ricordo di Red, il giovane ultras scomparso, ed alla madre Daniela Cesarini, grazie ai ragazzi del gruppo Ultras Jesi. Sono stati loro infatti i primi a condividere con Selena questo grande sogno ed a partecipare concretamente e in maniera sostanziosa, creando poi il connubio tra Dream Day e sport jesino, che si è dilagato a macchia d'olio.

"Sarà una giornata ricca di emozioni, dove finalmente tutti i bambini potranno giocare insieme, dove i genitori potranno riunirsi con i loro figli dove non esistono diversità ma solo bambini che giocano al parco", anticipa così Selena per dare l'idea di come sarà questo parco.

"Devo ringraziare veramente tantissime persone, i protagonisti di questo successo sono loro, gli Ultras Jesi, Astralmusic, e Lu.Da.S.,TM pedane, Ultrasound e la voce di Gianluca Grifoni che mi accompagnerà per tutto l'evento, Marchenet che segue il nostro sito. Ma i ringraziamenti sarebbero miliardi.....a tutte le associazioni e tutti coloro che hanno contribuito, e grazie ai cittadini perchè senza di loro non avremmo fatto nulla. L'amministrazione comunale ci è stata tanto vicino, e tutti i dipendenti che mai come quest'anno ci hanno dato una grossa mano".

E conclude con un dato reale: "Jesi è la prima città italiana ad avere due parchi per disabili!".

Appuntamento domenica 15 maggio ai giardini pubblici di Jesi!


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2016 alle 14:17 sul giornale del 29 aprile 2016 - 2794 letture

In questo articolo si parla di disabili, attualità, jesi, cristina carnevali, articolo, dream day, nuovo parco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/awk1





logoEV
logoEV