Premio Amico Atletico, una decima edizione 'social'

Il Premio L'Amico Atletico 2016 06/05/2016 - Presentata ieri, 6 maggio 2016, in anteprima nella Sala Consiglio dell’Esagono, sede della UBI >< Banca Popolare di Ancona, la decima edizione del Premio l’Amico Atletico, organizzato dalla Fondazione “Gabriele Cardinaletti” Onlus, in project partner con l’Istituto di Credito con sede a Jesi.


La nuova edizione del Premio, in programma dal 1 giugno al prossimo 31 ottobre 2016, quest’anno presenta alcune novità, riprendendo la tradizione di proporsi in più città italiane.
E dopo Jesi e Napoli, toccherà a Roma ospitare la serata finale.

I valori che il Premio Nazionale ha sempre portato con se, non sono mutati e semmai, si sono manifestati attraverso nuove modalità. Quella scelta per l’edizione del decennale è del tutto particolare e richiama ad un valore che in questa nostra epoca sembra essersi smarrito: l’Amore incondizionato per la Maglia, inteso come spirito di appartenenza, sempre e comunque, lasciando in secondo piano il migliore interesse personale.

Una declinazione per certi versi “provocatoria” in un presente in cui il profitto ed il tornaconto spesso prendono il sopravvento sulla scelta di rimanere attaccati alle proprie radici e, ben sapendo il significato della parola riconoscenza, a coloro che hanno contribuito alla formazione dell’uomo e della donna, prima ancora che dello sportivo.

Sullo sfondo, resta come in tutte le edizioni il faro acceso sul fatto che non tutti possono diventare Campioni dello Sport, ma tutti – con i loro stili di vita - possono rivelarsi Campioni di Comportamento e rappresentare un modello da seguire. Insomma, la decima edizione del Premio volgerà lo sguardo verso quelle storie di vita che vedono uomini e donne protagonisti fino in fondo del proprio destino, con coraggio, spirito d’iniziativa e determinazione.

E questi personaggi, che perlopiù svolgono la loro attività lontano dai riflettori della ribalta che l’iniziativa intende scoprire e premiare (attraverso il social network, Facebook), con l’intento di promuovere i valori che ci sono sempre stati cari e cioè: lealtà, amicizia, rispetto delle regole, impegno a fare e solidarietà.

Anche quest’anno l’evento è promosso in ambito nazionale dalla Fondazione “Gabriele Cardinaletti” Onlus, in project partner con la UBI >< Banca Popolare di Ancona, storico sponsor del Premio. L’iniziativa gode dei Patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Divisione Sport, del CONI, del CIP (Comitato Italiano Paralimpico), dell’ICS (Istituto per il Credito Sportivo), dell’USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana) oltre che di Regione Marche e Comune di Jesi. Ad affiancare la Onlus jesina, Fondazione Verde Sport Benetton - La Ghirada e Fondazione Meuccia Severi.

Ricordiamo che al progetto, negli anni, hanno dato la loro adesione personaggi come: Demetrio Albertini, Andrea Bari, Federica Lisi Bovolenta, Stefano Cerioni, Yuri Chechi, Andrea Cionna, Bruno Conti, Vincenzo Cosco, Sandro Cuomo, Elisa Di Francisca, Giorgio Farroni, Marta Gambella, Josefa Idem, Andrea Lucchetta, Michele Maggioli, Roberto Mancini, Anna Maria Marasi, Luca Marchegiani, Gioia Marzocca, Dino Meneghin, Pietro Mennea, Adriano Panatta, Gianluca Pessotto, Francesca Porcellato, Paola Protopapa, Gianni Rivera, Richard Mason Rocca, Gianfranco Rosi, Jessica Rossi, Alberto Rossini, Arrigo Sacchi, Debora Sbei, Alessandra Sensini, Massimo Silva, Giovanna Trillini, Giusy Versace, Valentina Vezzali, Beatrice Vio, Andrea Zorzi e tanti altri.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti: Andrea Cardinaletti, Presidente Fondazione “Gabriele Cardinaletti” Onlus; Corrado Mariotti, Presidente della UBI >< Banca Popolare di Ancona; Ugo Coltorti, Assessore allo Sport Comune di Jesi; Tarcisio Pacetti, Rappresentante Scuola CIP Marche; Germano Peschini, Presidente CONI Marche; oltre ai Testimonial del ”Club Atletico” 2016, Renato Villalta, ex Nazionale e Dirigente di pallacanestro; Ario Costa, ex Nazionale e Presidente della VL Consulting Pesaro, Giorgio Farroni, Vice Campione Paralimpico di Ciclismo a Londra 2012 e qualificato per Rio 2016 e Francesco Ingargiola, Campione mondiale Cadetti e Giovani di fioretto.

Per segnalare “l’Amico Atletico” e la sua storia di “amore incondizionato per la maglia”, basterà andare sulla pagina di Facebook (dal 1 giugno), scrivere la motivazione e/o semplicemente votare con un “mi piace” le storie già pervenute.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2016 alle 16:45 sul giornale del 07 maggio 2016 - 1450 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awD6