Calcio: Edp Jesina in serie A, 10 anni dopo la Vigor Senigallia, una marchigiana sbarca nella massima categoria in rosa

Edp Jesina calcio femminile in serie A 3' di lettura 17/05/2016 - La Jesina femminile è nella storia: vince in rimonta a Pordenone ed è promossa in serie A.

Capolavoro compiuto grazie al successo di domenica per 4 a 2 delle leoncelle e il matematico primo posto nel girone B di serie B. Serviva l'ultimo scatto e la Jesina l'ha compiuto conquistando i 3 punti al termine di un match ricco di colpi di scena. Presto avanti grazie a Michela Catena (2'), la Jesina prima fallisce un rigore con Elisa Polli, poi si fa m e superare. Sul 2 a 1 per le friulane emerge il grande cuore della squadra allenata da Domenico Giugliano: prima Catena sigla il pari (77'), quindi proprio al 90' Elisa Polli si riscatta e dal dischetto firma il controsorpasso. Nel recupero c'è tempo per il quarto gol biancorosso, firmato ancora da una scatenata Catena: tripletta per lei e 4 a 2 definitivo per la Jesina.

Al triplice fischio è tripudio biancorosso. Una “A” gigante accompagnata dallo striscione “NellA storiA” entra in campo e da il là ai festeggiamenti. Peraltro da Padova arriva anche la notizia della sconfitta della Pro San Bonifacio, che spedisce la seconda in classifica a ben otto punti dalle leoncelle. Un dettaglio in teoria, in pratica una testimonianza numerica dello strapotere della Jesina in questo campionato. Una società, capeggiata dal presidente Massimo Coltorti, che non ha mai nascosto la volontà di provare il salto nella categoria superiore.

La Jesina di Gino Romano, Sergio Papa e Alessandro Cossu – tre colonne portanti della società -, la Jesina di mister Giugliano, la Jesina del capitano Silvia Scarponi e di tante giovanissime compagne ce l'ha fatta ed esattamente dieci anni dopo l'ultima volta di una marchigiana (Vigor Senigallia 2006-2007) nella prossima stagione si presenterà ai nastri di partenza della serie A.

Jesina tanto forte quanto giovane, basti pensare che la squadra titolare di domenica presentava una età media di circa 22 anni. E allora sì, possiamo proprio parlare di un capolavoro: il capolavoro della Jesina femminile promossa in serie A.

LE DICHIARAZIONI DI GIOIA -

“E' davvero una gran bella emozione, complimenti a tutti”: ha il sorriso stampato sul volto Massimo Coltorti, presidente della Jesina femminile che per la prima volta nella sua storia è promossa in serie A. Dopo tanti anni di soddisfazioni raccolte con la prima squadra, ma anche con il settore giovanile e il calcio a 5, ecco la ciliegiona sulla torta. I segreti della cavalcata trionfale? “Tanta passione e tanto impegno, prima di tutto – risponde a caldo il presidente -. Poi ovviamente anche la qualità delle ragazze, dello staff tecnico e di mister Giugliano, ma anche della società e di tutte le persone che danno una grande mano alla Jesina. Grazie a tutti, perché è davvero un bel sogno che si realizza”.

Sulla promozione in serie A c'è impressa anche la firma di Alessandro Cossu, il direttore generale tornato in società l'estate scorsa, ma da sempre vicino alla Jesina femminile. “Sin da inizio stagione ci siamo detti che volevamo provarci – dice l'ex dirigente di Vigor Senigallia, Maceratese e Jesina fra le altre -. Ce l'abbiamo fatta ed è davvero un grande traguardo per questa società, ma più in generale per tutta la città di Jesi e per il calcio marchigiano








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2016 alle 21:27 sul giornale del 18 maggio 2016 - 1738 letture

In questo articolo si parla di sport, jesi, calcio, jesina calcio femminile, edp jesina, serie A, calcio femminile!, calcio femminile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aw31





logoEV