Food & Drink per rivitalizzare il centro, 29 i locali coinvolti

1' di lettura 19/05/2016 - Brindisi e sapori internazionali a Jesi con FOOD & DRINK. Torna, dopo il successo della prima edizione, l’iniziativa della Confartigianato che, con la collaborazione del Comune e dell’Assessorato alla Cultura, animerà il centro cittadino.

Venerdì 20, sabato 21, domenica 22 maggio a partire dalle ore 18.30 29 locali, bar, ristoranti, caffè riuniti sotto la sigla di “Anima del Centro Food & Drink”, la rete promossa da Confartigianato, proporranno ciascuno un menù dedicato al Paese del mondo scelto in abbinamento e un allestimento ispirato ai suoi colori e alle sue atmosfere.

L’iniziativa è stata presentata nella sede jesina della Confartigianato, presenti Cristina Brunori Presidente Confartigianato Jesi , Giuseppe Carancini Segretario Confartigianato Jesi, Giulia Mazzarini Responsabile Alimentaristi Confartigianato; in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale Giancarlo Catani Consigliere con delega al Turismo.

Rivitalizzare i centri storici con una iniziativa che coinvolga tutti gli operatori disponibili a promuovere la cultura dell’enogastronomia e dell’accoglienza. Questa è la finalità del progetto di Confartigianato “Food & Drink Anima del Centro”, assieme alla valorizzazione e rappresentanza delle aziende che si occupano di somministrazione di alimenti e bevande nei centri storici.

Non solo gusto. Appuntamento con la cultura sabato 21 maggio con la “Notte dei Musei” (aperti dalle 20 alle 00.30). Per tutti i giorni dell’iniziativa parcheggio Mercantini aperto fino alle 24.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2016 alle 23:40 sul giornale del 20 maggio 2016 - 1531 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, jesi, food&drink

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aw93





logoEV