Notte dei musei, il ritorno con un ricco programma

2' di lettura 20/05/2016 - Ritorna nel fine settimana una delle manifestazioni culturali più importanti a livello europeo, la "Notte dei Musei 2016".

Una serata tra arte e bellezza per riscoprire e conoscere l'immenso patrimonio culturale che ci circonda. La città di Jesi, con i suoi istituti culturali da sempre impegnati nella preziosa opera di valorizzazione e promozione del suo patrimonio storico e artistico, aderisce anche quest'anno all'iniziativa, proponendo ai visitatori un ricco e articolato programma di visite guidate.

Il tema scelto per declinare le due manifestazioni, la "Notte dei Musei" di sabato e la "Giornata Internazionale dei Musei", prevista domenica, rappresenta una sintesi perfetta per esplicitare l'idea che il museo non è una realtà isolata e avulsa dal contesto urbano e paesaggistico, ma al contrario costituisce la chiave di lettura, lo strumento per meglio conoscere e definire l'ambiente in cui una comunità si è sviluppata nel corso dei secoli: "Musei e Paesaggi Culturali", ovvero come l'azione dell'uomo ha ridefinito lo spazio nel tempo, in particolare lo spazio urbano della città.

In tale contesto nei musei di Jesi saranno allestite delle esposizioni che daranno conto di alcune emergenze storiche e archittetoniche che connotano da sempre l'ambiente in cui viviamo al punto da definirne persino lo "skyline": e così alla Pinacoteca Civica di Palazzo Pianetti sarà presentata l'antica Chiesa di Santa Maria del Piano, esposizione a cura del Liceo Classico di Jesi; al Museo Diocesano in Piazza Federico II verranno riprodotti i campanili di Jesi, al Museo della Stampa di Palazzo Pianetti Vecchio, in Via Valle, vi sarà la ricostruzione della Jesi industriale attraverso i documenti degli archivi delle vecchie tipografie, alla Biblioteca Planettiana di Palazzo della Signoria si potrà ammirare la costruzione della stazione ferroviaria nell'anniversario della sua inaugurazione avvenuta nel 1866.

Domenica, poi, si terrà alla Chiesa di San Marco una conferenza sui magnifici affreschi trecenteschi dell'abside organizzata dal Fai di Jesi, seguita poi dal concerto della Corale Brunella Maggiori. L'orario di visita dei percorsi espositivi sarà dalle 21,15 alle 00,15 di sabato, con turni di visita a ingresso gratuito prestabiliti ai quali si potrà partecipare prenotandosi all'Ufficio Turismo di Piazza della Repubblica dalle 18,00 di sabato o direttamente presso le strutture culturali coinvolte. Non sono ammesse prenotazioni telefoniche. Tutte le informazioni e il programma completo sono consultabili sul sito www.comune.jesi.an.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2016 alle 00:04 sul giornale del 20 maggio 2016 - 1498 letture

In questo articolo si parla di jesi, spettacoli, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aw90





logoEV