Dream Day, inaugurato il nuovo parco ai giardini

Dream Day domenica 21 maggio 2016 22/05/2016 - Dopo il rinvio per pioggia 7 giorni fa, arriva la domenica perfetta con sole, divertimento senza distinzioni e tante iniziative all'aperto.

Domenica 22 maggio, chiuso al traffico in tratto di viale Cavallotti, è stata gran festa ai giardini pubblici ed ai giardini dell'antistadio Cerotti. Ha infatti inaugurato la nuova area giochi senza barriere grazie all'iniziativa del Dream Day, con l'altalena per disabili, la seconda in città dopo quella al parco del Vallato. Ma anche un canestro per il basking, una tabella magica. Si tratta di un nuovo parco che va ad aggiungersi ai giochi per bambini normodotati già presente ai giardini. D'ora in poi potranno giocare e divertirsi assieme ai bambini disabili.

Presenti al taglio del nastro accanto a colei che ha ideato l'iniziativa coinvolgendo tantissime persone, artisti, sportivi, imprenditori, Selena Abatelli, il sindaco di Jesi Massimo Bacci e il vice Butini.

"Oggi è un giorno fantastico, perché si realizza qualcosa di grandioso - commenta Selena - Il 'grazie' delle persone, delle famiglie di questi meravigliosi bambini, mi riempie di goia e cancella la strada faticosa percorsa per arrivarci.. Ora penso già alla prossima edizione del Dream Day, che avrà tante novità".

Il nuovo parco intitolato a Diego e alla madre Cesarini ha visto la partecipazione massiccia del mondo dello sport: tante squadre locali hanno alzato lo striscione "Io sto col Dream Day", realizzando tante raccolte fondi per l'acquisto dei nuovi giochi.

Presenti, oltre all'amministrazione comunale e le tante persone che hanno reso possibile la realizzazione del parco, anche Simone Lucarelli ed Ousmane Gueye dell'Aurora Basket, che si sono fermati a giocare con i bambini.

Domenica è stata anche la volta di Bicincitta e di Ecomaggio, due parchi per giocare. È tornato infatti il secondo appuntamento con i divertimenti di una volta, come il tiro alla fune, la pesca dei tappi, la campana, il lancio degli anelli. I volontari della Uisp hanno allestito i giochi ed aiutato i bambini a divertirsi.

Poi la Croce Rossa locale, la ludoteca mobile, il truccabimbi, i clown.

Tutto senza la presenza delle auto con il viale Cavallotti interdetto al traffico veicolare nel tratto che interessa i giardini.

Nella mattinata è partito il lungo corteo di biciclette per l'iniziativa Bicincitta'.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it







Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2016 alle 22:12 sul giornale del 23 maggio 2016 - 3688 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axdh