Celebrazioni del 2 giugno: si rinnova la consegna della Costituzione ai 18enni

Il sindaco di Jesi Massimo Bacci consegna la costituzione ai 18enni 02/06/2016 - Come ogni anno, si rinnova l'appuntamento per i giovani neo 18enni jesini, che ricevono dalle mani del sindaco di Jesi la Costituzione.

Il 2 giugno, festa della Repubblica, ha regalato la stessa emozione anche ieri al tearto studio Valeria Moriconi.
"Cerimonia emozionante", così come definita da Massimo Bacci, che quest'anno ha avuto un ulteriore momento di confronto, con l'intervento del prof. Antonio Ramini, già docente del liceo classico jesino.

E i ragazzi hanno accolto le parole di Ramini, e del Sindaco che ha posto l'accento su due concetti: "Nessuna modifica costituzionale cambierà questo Paese se non si recupera pienamente l’etica da parte di chi gestisce la cosa pubblica. Inoltre il determinante contributo delle donne, protagoniste al voto per la prima volta proprio il 2 Giugno 1946, nella vita politica, sociale e culturale del paese, oggi ricorrenti vittime di inaudite violenze che scuotono le coscienze".

I ragazzi, prossimi al compimento della maggiore età, sono intervenuti su alcuni articoli della Costituzione appena ricevuta, mostrando grande coinvolgimento e partecipazione.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it







Questo è un articolo pubblicato il 02-06-2016 alle 16:26 sul giornale del 03 giugno 2016 - 1161 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axFS