Maiolati: novità sul fronte viabilità a Moie per i lavori del raddoppio. Assemblea con i residenti

Nuova rotatoria a Moie sullo svincolo della ss76 06/06/2016 - Nuova viabilità nella cittadina di Moie per i lavori collegati al raddoppio ferroviario e alla realizzazione del nuovo svincolo per eliminare l’attraversamento del passaggio a livello.


Si procede a tappe serrate per la nuova sistemazione viaria che rivoluzionerà il transito non solo nell’area vicina all’uscita dello svincolo della Statale 76 e nella zona di via Torrette, dove si trova il passaggio a livello, ma anche nell’intera cittadina, visto che è in costruzione un asse viario parallelo alla strada ferrata che attraverserà Moie per tutta la sua lunghezza, dalla frazione di Pozzetto, in direzione Fabriano, fino al confine con il comune di Castelbellino, in direzione Jesi, con innesto in via Fratelli Cervi.

Il primo cambiamento viario sarà la chiusura definitiva, giovedì 9 giugno, del sottopasso ferroviario di via del Fiume. Si ipotizza poi che a fine agosto verrà aperto il nuovo svincolo e la nuova strada realizzata fra la rotatoria del centro commerciale “L’Oceano”, in località Pozzetto di Castelplanio, e la nuova rotatoria subito dopo il ponte sull’Esino, a Moie, con la contestuale chiusura del passaggio a livello ed inizio dei lavori per la realizzazione di un sottopasso ciclo-pedonale.
Questa situazione provvisoria si stima durerà fino a novembre, quando sarà aperto il nuovo sottopasso in via Fiume, che consentirà di nuovo l’attraversamento della ferrovia nel tratto a valle di Moie, circa 100 metri prima dall’attuale sottopasso.

Successivamente sarà realizzata una seconda strada parrallela alla linea ferroviaria, sempre a valle di Moie ma a monte della ferrovia, dall’attuale passaggio a livello (che nel frattempo sarà stato chiuso) fino a via Fratelli Cervi, a confine col territorio di Castelbellino. Il sottopasso attuale in via del Fiume verrà, quindi, chiuso giovedì, condizione indispensabile per consentire di eseguire i lavori in quell’area, e non sarà più riaperto, neanche pedonalmente. L’altezza, infatti, non sarà più adeguata dal momento che il livello della strada sarà rialzato.
Il sottopasso sarà sostituito dal nuovo, in fase di costruzione a circa 100 metri in direzione Fabriano.

L’Amministrazione ha organizzato per martedì 7 giugno, alle ore 21, un incontro con i residenti in via della Chiusa, nel punto Cis in Via della Chiusa, per illustrare le novità collegate alla chiusura del sottopasso di via del Fiume e fornire tutti i chiarimenti ai cittadini. “Si tratta di una vera e propria rivoluzione storica per Moie e il territorio limitrofo – osserva il sindaco Umberto Domizioli – non solo la scomparsa del passaggio a livello ma anche per l’apertura, finalmente, di una strada a valle di Moie per il traffico locale che consentirà di attraversare la popolosa frazione senza percorrere via Risorgimento ed entrare, quindi, nel centro della cittadina”.

Saranno però inevitabili dei disagi, fino a quando il progetto non sarà del tutto completato. “Per eseguire i lavori, da fine agosto a metà novembre – spiega l’assessore ai Lavori pubblici e alla viabilità Giancarlo Carbini – sarà possibile raggiungere lo svincolo di Moie della Statale 76, nella parte del territorio di Moie verso Castelplanio, solo arrivando alla rotatoria della zona commerciale di Pozzetto (Centro L’Oceano) e contemporaneamente, prima provvisoriamente in un modo, poi definitivamente in un altro, cambierà la viabilità e dovrà essere riposizionata e adeguata la segnaletica. In ogni caso per questa Amministrazione vi è la soddisfazione di aver seguito passo passo il progetto, di aver monitorato la situazione, sollecitato, stimolato, aiutato dove possibile, adattato al meglio le soluzioni relative alla viabilità interna. Abbiamo condiviso direttamente le fasi più critiche del progetto anche per essere diventati nel frattempo proprietari del terreno su cui era ed è stato rimontato l’attuale cantiere. E abbiamo anche toccato con mano quanto possa essere complesso arrivare a completare progetti come quello del raddoppio in una situazione di perdurante crisi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2016 alle 19:27 sul giornale del 07 giugno 2016 - 3039 letture

In questo articolo si parla di comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axOG