Al Decanter 36 medaglie per i vini marchigiani: la metà al Verdicchio

Verdicchio 1' di lettura 15/06/2016 - Sono 18 le medaglie assegnate al Verdicchio da Decanter World Wine Awards 2016, i premi enologici della prestigiosa rivista britannica che quest’anno ha giudicato oltre 16mila vini provenienti da tutto il mondo.

Su 36 riconoscimenti conferiti alla regione, il vino principe delle Marche ne conquista la metà: due medaglie d’oro (Verdicchio di Matelica Riserva Cambrugiano 2012 – Cantina Belisario e Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Istínto 2015 – Marconi Vini), due d’argento (Verdicchio dei Castelli di Jesi Riserva 2013 Misco Riserva - Tenuta Di Tavignano e Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore 2015 Via Condotto - Tenuta Musone) e 14 di bronzo su 32 ‘bronze medal’ attribuite alle Marche. Tra queste, figurano anche l’IGT Marche (10 medaglie), il Bianchello del Metauro (4) e il Colli Maceratesi - Ribona.

“Si allunga la lista dei vini marchigiani premiati dalla prestigiosa rivista Decanter – ha detto il direttore dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, Alberto Mazzoni - con il Verdicchio che si conferma un vino eccellente, di grande complessità e carattere che fa da traino a tutto il territorio, e, dato ancor più interessante, con l’IGT Marche e il Bianchello del Metauro in ascesa. Le 36 medaglie assegnate sono la dimostrazione di una qualità ormai diffusa su tutta la regione, in grado di varcare i confini nazionali e la riprova – ha concluso Mazzoni – che il percorso intrapreso sulla valorizzazione delle singole denominazioni, espressione di una precisa identità territoriale, è la strada giusta”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-06-2016 alle 15:49 sul giornale del 16 giugno 2016 - 1007 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, matelica, verdicchio, Istituto Marchigiano di Tutela Vini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ax00