Quantcast

Ancona: picchia e deruba la ex convivente "per scherzo", la Polizia lo denuncia davvero

Polizia generico 1' di lettura 15/06/2016 - Cena da incubo martedì sera alla Palombella. Una 32enne straniera aveva organizzato una cenetta riparatrice con il suo ex convivente, un 37enne italiano pregiudicato per reati contro il patrimonio.

Verso le 22.00, mentre erano ancora a tavola, l’uomo, in un crescendo di insulti e grida, senza un apparente motivo, avrebbe infatti incominciati a inveire contro la donna e alzatosi di scatto l'avrebbe afferrata e la strattonata fino a farla cadere a terra. Cercando di recuperare il telefono cellulare per contattare il 113, la vittima avrebbe raggiunto la propria borsa permettendo all'uomo di constatare all'interno la presenza di 450 euro in banconote da 50. L'uomo se ne sarebbe quindi appropriato per poi fuggire a bordo della sua utilitaria. Ma le pattuglie della Squadra Volante, dopo aver raggiunto la vittima per soccorrerla e affidarla alle cure specialistiche del 118, si sono subito messe alla ricerca dell’aggressore, riuscendo ad intercettare la sua auto sulla strada provinciale per Jesi. Inseguito per un breve tratto, lo hanno costretti ad accostare, ma lui avrebbe raccontato che quanto avvenuto a casa della ex convivente sarebbe stato tutto "uno scherzo". Tuttavia, una volta perquisito, all’interno del suo portafoglio sono state rinvenute le nove banconote da 50 euro appena sottratte alla vittima. Accompagnato in Questura, è stato denunciato per furto e lesioni personali.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 15-06-2016 alle 12:56 sul giornale del 16 giugno 2016 - 1110 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ax0L





logoEV
logoEV