Quantcast

Interporto, il PD ringrazia Pesaresi

Roberto Pesaresi, presidente di Interporto Marche Spa 1' di lettura 24/06/2016 - Il PD di Jesi ringrazia Roberto Pesaresi per l’enorme lavoro in cui si è prodigato in questi anni come primo responsabile della infrastruttura Interporto Marche. È grazie alla sua competenza, ma soprattutto alla sua tenacia, se oggi il nostro territorio può dire di aver evitato un clamoroso fallimento di un progetto potenzialmente cosi vitale per la nostra regione.


Il Presidente Pesaresi consegna alla nostra città ed a tutto il territorio marchigiano uno strumento capace di offrire innumerevoli opportunità per facilitare lo sviluppo economico e dare una chance in più per uscire dalla crisi che ha divorato una parte importante del nostro tessuto imprenditoriale.

Il suo lavoro lascia in eredità una struttura avviata, come confermano i dati evidenziati nella conferenza stampa di ieri, ma soprattutto una situazione in itinere capace di liberare a breve termine investimenti fondamentali per dare una boccata d’ossigeno all’occupazione, oltreché di estendere la propria attività attraverso progetti importanti in fase di studio ed attuazione.
Il settore della logistica potrebbe costituire la chiave di volta per la ripartenza dell’economia del territorio, avere un’infrastruttura in espansione in questo campo, cosa non scontata, il nostro auspicio è che vi sia nella gestione dell’interporto una continuità nel lavoro sin qui svolto, in special modo nella determinazione che sinora ha caratterizzato la guida dell’attività, poiché le grandi potenzialità della struttura richiedono grande attenzione ed impegno da parte della proprietà e del management.

Nell’esprimere gratitudine al Dott. Pesaresi, avvertiamo la consapevolezza di quanto possa essere importante per la nostra comunità approfittare ancora del prezioso contributo di persone che hanno dimostrato tali competenze ed esperienze.






Questo è un articolo pubblicato il 24-06-2016 alle 16:12 sul giornale del 25 giugno 2016 - 1038 letture

In questo articolo si parla di jesi, partito democratico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ayvh