Quantcast

Nuovo sistema di stampa, fax e fotocopie a costo click

stampante 2' di lettura 24/06/2016 - Jesi è il primo Comune d'Italia ad applicare su stampanti, fotocopiatrici e fax l'accordo quadro nazionale della Consip, la società del Ministero dell'Economia che gestisce il portale degli acquisti in rete della pubblica amministrazione.


Si tratta di un particolare appalto - definito a “costo clik” - dove non si acquistano più le macchine, ma si paga un tanto a copia, rivoluzionando il sistema finora in uso e puntando all'obiettivo di dimezzare i costi di produzione cartacea, oggi nell'ordine di oltre 50 mila euro a cui vanno aggiunte le spese di gestione e manutenzione.

A conti fatti, il Comune di Jesi aveva una produzione annua di documenti di oltre un milione ed 800 mila copie l'anno distribuite tra ben 180 diverse stampanti di tipo tradizionale.

Con il nuovo appalto centralizzato, coordinato dal Servizio Sviluppo Tecnologico dell'Area Risorse Finanziarie, le stampanti - anzi macchine multifunzioni perché sono anche fotocopiatrici, scanner e fax - scendono a 38, con costi di manutenzione decisamente ridotti e capaci di gestirsi autonomamente, nel senso che segnalano ed ordinano in modo automatico i materiali di consumo, senza più necessità di acquisire scorte.

Non solo: ogni macchina multifunzione è attivabile dal dipendente attraverso il proprio badge personale. Ciò significa che viene stampato solo quello che effettivamente serve, evitando per altro che terze persone non autorizzate utilizzino le macchine.

Una nuova scelta di campo per risparmiare ed ottimizzare i processi, in un momento in cui quella che passa sotto il termine di “rivoluzione digitale” nella pubblica amministrazione rischia di generare, senza meccanismi di controllo, una produzione di carta addirittura superiore rispetto al passato. “Avere un sistema unico che possa monitorare in tempo reale tutta la produzione di documenti cartacei per utente e ufficio - sottolinea l'Amministrazione comunale - è il presupposto strategico per assegnare successivamente degli obiettivi di riduzione che risultino efficaci e misurabili”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2016 alle 16:06 sul giornale del 25 giugno 2016 - 2204 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi, stampante

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ayvc





logoEV
logoEV