Quantcast

Maiolati: il consigliere comunale Guerro (M5S) 'Trasparenza...solo a parole'

Leonardo Guerro consigliere comunale Maiolati del M5S 3' di lettura 03/08/2016 - In data 08.07.2016 (20 giorni fa) ho chiesto a un funzionario del Comune di Maiolati copia della delibera del CdA Sogenus con cui la partecipata aveva promosso il ricorso al TAR contro il diniego della Provincia all’ampliamento della discarica.


Con l’occasione avevo chiesto anche se l’amministrazione di Maiolati fosse a conoscenza del link da cui poter vedere le delibere del CdA Sogenus.
La mia richiesta è stata avanzata al Comune di Maiolati e non direttamente alla Sogenus in virtù della sentenza del Consiglio di Stato, sezione V, n. 7083 del 23/9/2010, che prevede che le richieste dei documenti delle partecipate da parte dei consiglieri comunali siano rivolte direttamente al Comune socio.

Questo è il testo della mia richiesta:

“In riferimento all'oggetto, ai sensi e per gli effetti della sentenza del Consiglio di Stato, sezione V, n. 7083 del 23/9/2010, con la presente chiedo copia della delibera del CdA Sogenus con cui si è deciso il ricorso al TAR in relazione al diniego della Provincia al progetto di ampliamento della discarica. Con l'occasione chiedo che mi sia comunicato il link specifico nel sito di Sogenus Spa da cui poter scaricare le delibere del CdA.”

D'altronde mi sembrava più che logico che i Comuni soci e controllori delle loro partecipate avessero a disposizione tutti i documenti detenuti dalla società, come prevede il d.lgs. 33/2013 e successive circolari, direttive e linee guida dell’Autorità Nazionale Anti Corruzione.

Invece il Comune non era in possesso di nulla di ciò che ho chiesto, quindi il 12.07.2016 il predetto funzionario ha rigirato la mia richiesta a Sogenus Spa.
Non ricevendo alcuna risposta, e dato che la mia richiesta non era eccessivamente gravosa (un foglio di carta o due forse…) in data 19.07.2016 ho sollecitato l’invio della documentazione.
Dopo alcuni giorni, con disappunto, in data 20.07.2016 ho avuto conferma che il predetto funzionario, e di conseguenza l’amministrazione di Maiolati, non avevano mai avuto modo di vedere gli atti del CdA Sogenus, poiché la società non li ha mai trasmessi al Comune.
Il citato funzionario inoltre ha dichiarato, con nota prot. 7848, che non è mai esistito e non esiste un link per vedere gli atti del CdA sul sito istituzionale della partecipata.

Questo è il testo della nota:

“Si fa seguito alla nota del 19/7 u.s. per comunicare che a tutt'oggi la Sogenus Spa non ha risposto alla richiesta prot. n. 7587 del 12/7/2016 e che non risulta un link specifico nel sito della predetta Società dove vengono pubblicate le delibere del CDA. Sarà cura dello scrivente girare la documentazione richiesta non appena acquisita.”

All’anima della trasparenza! Tanto sbandierata dai vertici Sogenus sui social network!

PS. La condizione del Comune di Maiolati sulla conoscenza degli atti del CdA Sogenus è la medesima di TUTTI gli altri comuni soci e controllori della partecipata.
PPS. Ad oggi, 03.08.2016, non ho ancora ricevuto alcuna risposta.


da Leonardo Guerro
consigliere comunale M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2016 alle 13:36 sul giornale del 04 agosto 2016 - 1147 letture

In questo articolo si parla di attualità, Maiolati Spontini, movimento cinque stelle, leonardo guerro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/azT3





logoEV
logoEV