Quantcast

I cinque cerchi di Rio: è il giorno del fioretto femminile, forza Elisa! Errigo fuori dai giochi agli ottavi

2' di lettura 10/08/2016 - Il giorno tanto atteso è arrivato: il debutto ai giochi olimpici Rio 2016 di Elisa di Francisca, regina del fioretto e detentrice del titolo di Londra 2012.

L'individuale femminile di fioretto parte nel quinto giorno di giochi, mercoledì 10 agosto, per terminare giovedì notte (a mezzanotte circa, ora italiana) con l'assegnazione dell'ambito oro. Nella scherma l'Italia ha già conquistato l'argento nella spada individuale femminile (il primo della storia olimpica italiana nella disciplina) con Rossella Fiamingo.


MERCOLEDì 10 AGOSTO

Il tabellone delle 32 vede uscire vincenti entrambe le atlete italiane in gara al Carioca 3.

Passata la nottata che ha visto Federica Pellegrini terminare quarta la sua prova nei 200 stile libero, con tanta amarezza, occhi puntati sulle campionesse della scherma.
Inizio dolce per il finale di gara, ma intenso e non privo di sussulti, della competizione del fioretto femminile: Elisa batte in pedana Lin Po Heung, atleta di Hong Kong (15-8), e prosegue il percorso olimpico. Intenso lo sguardo che si sono scambiate al termine della gara Elisa e la sua allenatrice, l'immensa Giovanna Trillini. 

Anche la collega Arianna Errigo prosegue dopo la vittoria sulla vietnamita Độ Thị Anh (15-9).

Dalle 16 (ora italiana) gli ottavi di finale. Ecco le sfide: Elisa Di Francisca affronta la polacca Hanna Łyczbińska; avversaria imprecisa, stoccate irregolari, contro una Elisa devastante, sempre in partita.

Sull'altra pedana del Carioca 3, clamorosa uscita di Arianna Errigo dalla cometizione olimpica: cede il posto alla canadese Harvey. 

Ai quarti la jesina domina la gara contro la Liu (Cina), dopo un inizio equilibrato. 

Una gara avvincente quella contro la tunisina Ines Boubakri. Elisa parte sotto di 3 stoccate poi rimette in parità e va in vantaggio di una stoccata (7-6). Un secondo giallo a carico di Elisa regala la stoccata del pari alla Boubakri. Elisa sorprende l'avversaria e va ancora avanti ma arriva un secondo cartellino, rosso, sempre ad Elisa. La campionessa italiana tira fuori tutta la grinta e con due stoccate veloci sorprende la Nord africana cercando di staccare (10-8).

Tante pause tra cartellini e colloqui richiesti dalla tunisina, che accusa anche fastidi alla schiena. Partono 10 minuti di pausa, come da regolamento, per essere visionata dal medico, spezzando la scia positiva su cui viaggiava la Di Francisca.

Ma la concentrazione di Elisa resta alta, quando manca 1 minuto dalla fine del 3 tempo: arriva la stoccata italiana e subito dopo quella della tunisina annullata dalla prova video chiesta da Elisa. A 20 secondi al termine 2 stoccate di vantaggio per lei. Grande stoccata dopo aver chiuso la partenza della tunisina e si aggiudica la FINALE (9-12). Ora 1.15 italiana sarà Italia contro Russia.

 


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it







Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2016 alle 14:29 sul giornale del 11 agosto 2016 - 7823 letture

In questo articolo si parla di olimpiadi, sport, jesi, elisa di francisca, cristina carnevali, rio 2016, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/az95

Leggi gli altri articoli della rubrica I cinque cerchi di Rio





logoEV
logoEV