x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Terremoto: i sopralluoghi in Vallesina, situazione monitorata dai Coc comunali

1' di lettura
5638

di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it


Terremoto tra Marche e Lazio
Mentre ancora prosegue la scia di scossa sismiche, mentre si scava sotto le macerie alla ricerca di sopravvissuti, mentre si contano oltre 120 vittime, nei comuni della Vallesina che hanno subito in via marginale l'urto violentissimo del terremoto, si susseguono i sopralluoghi per verificare lo stato degli edifici e rimediare ad eventuali danni.

Nessun danno nel comune di Jesi, dove dopo le prime verifiche non sono stati individuati danni a edifici pubblici e privati. Sono inoltre disponibili le aree di primo soccorso suddivise per ogni singola via come predisposte dal Piano di Emergenza Comunale su http://tinyurl.com/z63b4hg, e aggiornamenti in tempo reale sul canale Telegram ComuneJesi http://telegram.me/ComuneJesi e tramite l'app Municipium (entrambe disponibili su App Store e Play Store)

Situazione regolare anche a Maiolati Spontini e Castelbellino, dove nessun privato ha effettuato segnalazioni ed i sopralluoghi hanno dato esito negativo.

A Monte S. Vito invece, il sindaco Sartini informa che è seguito della verifica dei Vigili del Fuoco "risultano inagibili gran parte degli uffici del Palazzo Comunale, la Chiesa Collegiata di San Pietro Apostolo del Centro Storico e la Chiesa del Cuore Immacolato di Maria a Borghetto". Il COC comunale si è riunito per avviare le procedure necessarie, in stretto contatto con la Prefettura di Ancona.

Anche a Chiaravalle, durante la notte, è stato attivato il COC (Cento Operativo Comunale). La protezione civile è operativa sul territorio e sono in atto controlli volti a verificare eventuali danni nel territorio comunale. Attivo un numero per segnalazioni 3346113487.



Terremoto tra Marche e Lazio

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-08-2016 alle 15:00 sul giornale del 25 agosto 2016 - 5638 letture