Quantcast

Terremoto, si attiva la macchina della solidarietà: punto raccolta ai giardini pubblici

Punto di raccolta merci per terremotati a Jesi 1' di lettura 25/08/2016 - Oltre ai tanti soccorritori, tra vigili del fuoco e protezione civile, inviati nei paesi terremotati dell'ascolano e dei monti reatini, si è attivata la macchina della solidarietà per inviare materiale e viveri ai tantissimi abitanti delle zone colpite, che si sono salvati ma che non hanno più nulla.

In città è operativo da giovedì 25 agosto un centro di raccolta di viveri e materiale: ai giardini pubblici di viale Cavallotti. In base alle indicazioni sono questi i prodotti richiesti:

pannolini per bambini e adulti, assorbenti, prodotti per l'igiene personale, tute da ginnastica, indumenti anche pesanti puliti, posate di plastica, tovaglioli di carta, giochi bimbi, cibo in scatola, cibo per celiaci. 

Il punto di raccolta sarà sempre operativo per questo sono richiesti anche volontari che possano aiutare nella raccolta del materiale (dalle 16 alle 20).  

La merce deve essere consegnata già in pacchi, parte venerdì.  

In alternativa ai giardini, la merce potrà essere portata a Monsano, in due magazzini in via Abruzzi n. 22.

Nella serata il materiale era già tantissimo e la raccolta è stata sospesa.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it







Questo è un articolo pubblicato il 25-08-2016 alle 14:44 sul giornale del 26 agosto 2016 - 6451 letture

In questo articolo si parla di attualità, solidarietà, jesi, terremotati, Arquata del Tronto, raccolta, aiuti, cristina carnevali, amatrice, accumoli, articolo, Terremoto tra Marche e Lazio, pescara del tronto, punto di raccolta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aAwK





logoEV
logoEV