Quantcast

Maiolati: il sindaco Domizioli interviene sulle dimissioni del presidente della Sogenus

Umberto Domizioli, sindaco di Maiolati Spontini 3' di lettura 12/11/2016 - Il sindaco Umberto Domizioli ritiene doverosa una riflessione all’indomani dell’iniziativa di due gruppi consiliari di minoranza e delle dimissioni della presidente della Sogenus Eddi Ceccarelli. I due gruppi, il Movimento 5 stelle e “Innovazione e responsabilità”, hanno presentato una mozione di richiesta di dimissioni dietro la quale c’era ben altro.


“Una mozione frutto di una ‘strana’ alleanza – osserva il sindaco Domizioli che rivela uno stesso modo di agire, anche se il fine resta diverso. Per il capogruppo della lista civica è un metodo per tentare di ri-conquistare un ruolo che ridia alla sua figura un peso politico. Peccato che il suo orizzonte di riferimento, nonostante il tentativo di presentarsi come puro e casto, sia quello della vecchia politica, di cui nessuno invece, siamo certi, sente la nostalgia.
Gli esponenti del Movimento 5 Stelle usano, anche loro, i vecchi metodi per attaccare il loro stesso Comune, minarne il ruolo e l’elevato livello di servizi e di qualità della vita dei suoi cittadini. Se colpire il Sindaco o la Giunta di Maiolati Spontini significa attaccare con qualunque modo la SOGENUS, si attacca la SOGENUS. Se per raggiungere lo stesso obiettivo significa attaccare personalmente la presidente, lo si fa senza nessuno scrupolo
”.

Viene da chiedersi, infatti, come mai sia meritevole di interesse, per i firmatari della mozione, soltanto il caso del presidente SOGENUS. Eddi Ceccarelli, a quanto ci risulta, è una delle poche che, prima di accettare la nomina a presidente della SOGENUS, è stata autorizzata dal proprio dirigente e che ha scelto il part-time per ulteriore scrupolo.
Si dimentica inoltre che Eddi Ceccarelli era presidente in quanto rappresentante del socio di maggioranza della SOGENUS, che è il CIS, e come tale è stata indicata dai dodici Comuni e nessun Sindaco (per ben due volte) ha sollevato tali problemi. Se c’erano dubbi perché non accettare di richiedere un chiarimento a chi è ufficialmente preposto a questo e cioè all’ANAC (Autorità Nazionale Anti Corruzione) che sul proprio sito (strumento che il M5S stelle dovrebbe conoscere benissimo) ha pubblicato le risposte a decine e decine di chiarimenti su casi simili?
”.

“Alla presidente Eddi Ceccarelli tutta la solidarietà, come persona e come presidente, ringraziandola per il suo impegno portato avanti in SOGENUS con grinta e determinazione, pur in mezzo a continui attacchi, alla Società, al suo ruolo ed alla sua persona, mai fondati su reali e concrete motivazioni ma solo su critiche strumentali. Alla minoranza della ‘strana’ alleanza un 2 invito a confrontarsi con lo stesso impegno e con la stessa tenacia su obiettivi che consolidino e costruiscano un futuro migliore per il nostro Comune e per il nostro territorio, e a desistere, invece, dall’intento di minare e distruggere quanto è stato fatto”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2016 alle 15:24 sul giornale del 14 novembre 2016 - 2013 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini, dimissioni, sogenus, Eddy Ceccarelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aDoG





logoEV
logoEV