Quantcast

Pallavolo: la Lardini diverte e vince, Chieri si arrende in tre set

Lana Scuka 3' di lettura 13/11/2016 - Gioca, diverte e… vince. La Lardini ingrana la quinta, superando in tre set il Fenera Chieri e per la quinta volta risuonano al PalaBaldinelli le note di “un giorno all’improvviso”, un must da queste parti, cantato all’unisono da giocatrici e tifosi.

E’ una Lardini capace di alimentare sano entusiasmo, soprattutto in serate in cui l’avversaria si rivela – da previsione – un osso duro, che la formazione filottranese rode grazie a maggiore continuità e soluzioni in attacco e tenendo alta l’intensità in seconda linea. Fa tutto Nenkovska (4 punti) nell’avvio di Chieri (3-5) al contrario di una Lardini che utilizza l’intero “arsenale”. La squadra di coach Bellano mette la freccia con il secondo pallonetto vincente di Vanzurova (6-5), Bosio innesca Mazzaro e ancora l’opposto della Repubblica Ceca sigla il primo, vero allungo (9-6). Che diventa ancor più corposo (12-7) sull’attacco di Negrini, il Fenera (con Mezzi per Serena) dal canto suo sfrutta il muro di Caneva per accorciare (12-9), ma Scuka lo tiene a distanza (14-10). E’ ancora Nenkovska a caricarsi sulle spalle l’attacco di Chieri, l’ace di Leggs rimette in scia (16-15) le piemontesi. La Lardini, che attacca al 40% e riceve al 71%, sfrutta la perfezione di Mazzaro (5 punti con 5 attacchi) per riprendere slancio (18-16) e affonda i colpi sul servizio di Vanzurova (ace del 19-16) e ancora sul colpo di prima intenzione di Cogliandro e sulla pipe di Scuka (21-16). Set tutt’altro che in archivio, perché Filottrano commette un paio di errori, incassa il punto diretto in battuta di Caneva e subito dopo il muro di Provaroni (23-22).

Ma al rientro in campo dal time out di Bellano è Scuka a sbriciolare il muro di Chieri e Mazzaro fa ottima guardia a rete (25-22). Vanzurova continua a picchiare forte (5-4), Cogliandro (che attacca al 67% nel secondo set) consente alle padrone di casa di allungare il passo (9-6). Vingaretti prova a tenere maggiormente in gioco le centrali, la Lardini però difende il prezioso break e allunga ancora (16-12) con il primo muro-punto firmato da Negrini, a cui risponde il block di Serena (16-14). Vanzurova riprende a martellare (19-15), Negrini regala spettacolo in difesa e la schiacciata da seconda linea del 21-16. La Lardini, che attacca con il 50%, arriva al traguardo del secondo parziale ancora con il suo capitano, ma deve fare i conti con la partenza sprint del Fenera nel terzo gioco (0-3). Scuka rimette le cose a posto (3-3) e sul nuovo tentativo di allungo di Chieri (3-5) è Vanzurova a ricucire lo strappo. Le ospiti perdono un po’ il filo e la Lardini con Mazzaro (dopo una gran difesa di Feliziani) ne approfitta per uscire dai radar di Chieri (11-6). Ma la squadra di Guidetti ha il merito di non demordere e con Armando in regìa si riporta sotto, favorita anche da qualche disattenzione di Filottrano. L’ace di Nenkovska fissa la parità a quota 15, la Lardini non trema e l’ace di Scuka dà il là ad un break di 6-0 (22-16) chiuso dal muro di Mazzaro. Filottrano vede la linea del traguardo e la oltrepassa con Cogliandro siglando la quinta vittoria consecutiva.

LARDINI FILOTTRANO – FENERA CHIERI 3-0
LARDINI FILOTTRANO: Bosio 1, Vanzurova 12, Mazzaro 12, Cogliandro 10, Negrini 7, Scuka 14, Feliziani (L). N.e.: Tosi, Marangon (L2), Galazzo, Rita, Cappelli. All. Bellano - Quintini.
FENERA CHIERI: Vingaretti, Nenkovska 8, Leggs 8, Caneva 9, Serena 6, Provaroni 7, Bresciani (L); Mezzi 1, Errichiello, Armando 1. N.e.: Scapati. All. Guidetti - Druetti.

ARBITRI: Laghi (Ra) e Piubelli (Vr). PARZIALI: 25-22 (28’), 25-20 (24’), 25-19 (28’) DURATA: 80’.
NOTE: Lardini: battute sbagliate 5, battute vincenti 3, muri 3, attacco 41%, ricezione positiva 60%. Chieri: b.s. 5, b.v. 4, mu. 7, att. 26%, ric. pos. 49%.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2016 alle 20:02 sul giornale del 14 novembre 2016 - 768 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, filottrano, Lardini Filottrano, Lana Scuka

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aDpS